lunedì 13 febbraio 2012

The Walking Dead - Il Ritorno

Sono ormai tre mesi che attendo. Una delle mie serie preferite in questo periodo andò in pausa lasciandoci in sospeso su una questione molto molto sconvolgente. Ebbene si, nella prima parte di stagione non è che sia successo granchè. Viene smarrita Sophia, Rick, Shane e soprattutto Daryl si danno da fare in ogni modo per trovarla senza successo. Nel frattempo Carl, figlio di Rick, viene colpito da una pallottola durante un incidente di caccia, così i  nostri protagonisti sono accolti nella fattoria di Hershel, un veterinario che tenta, riuscendoci, di salvare la vita a Carl. E così tra gli infiniti pianti,discorsi sul fatto che non ci sia più speranza e tanto altro, alla fine della prima parte si scopre proprio che il buon Hershel teneva nella sua fattoria tutti i suoi famigliari, ormai divenuti zombie, nella speranza di trovare una cura, e tra questi c'era anche Sophia.

La speranza muore. Con questo titolo si chiudeva la prima parte e in un certo qual modo si riapre anche la seconda. Vediamo i personaggi intenti ad organizzare una sorta di funerale per le vittime, Hershel, disperato, va ad ubriacarsi in un bar in città e Rick e Glenn vanno a cercarlo, incontrando due loschi figuri che [SPOILER ENORME] per me che ho letto il fumetto secondo me saranno molto molto importanti ai fini della storia (se saranno loro quelli che penso io)...[FINE SPOILER ENORME].

La serie è ripartita bene, mantiene i suoi ritmi lenti e angosciosi. Probabilmente è una delle serie più tristi che abbia mai visto, a memoria ricordo veramente due/tre sorrisi ad esagerare, il che la rende molto molto più angosciante. La voglia di andare avanti non te la toglie di certo, ma penso che rispetto alla prima serie andata in onda un anno e mezzo fa abbia perso qualcosa.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...