martedì 31 gennaio 2017

BACK IN 2016: Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali di Tim Burton (2016), Divines di Uda Benyamina (2016)

Oggi, per la rubrica in cui parlo dei film o delle serie TV viste nel 2016, ma di cui non ho avuto modo di scrivere la recensione, si fa una recensione doppia che altrimenti non finisco più! In realtà l'espediente è utilizzato anche per il fatto che entrambi i film, pur con i loro pregi e i loro difetti, non mi hanno lasciato poi molto da dire e scriverne una recensione completa sarebbe stato difficile. Ma siccome la mia regola è che tutto ciò che vedo debba passare su questo blog, un qualcosa da dire sono comunque riuscito a trovarlo ed ecco le recensioni brevi di "Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali" e di "Divines", passato sui miei schermi grazie a Netflix.


Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali

USA 2016
Titolo Originale: Miss Peregrine's Home for Peculiar Children
Regia: Tim Burton
Sceneggiatura: Jane Goldman
Cast: Eva Green, Asa Butterfield, Ella Purnell, Samuel L. Jackson, Judi Dench, Terence Stamp, Rupert Everett, Allison Janney, Chris O'Dowd, Kim Dickens, Finlay MacMillan, Lauren McCrostieDurata: 127 minuti
Genere: Avventura, Fantasy


Negli ultimi tempi Tim Burton, che negli anni passati avevo apprezzato enormemente grazie a lavori come "Edward mani di forbice" o il suo per nulla burtoniano "Big Fish2, ma anche grazie al più recente "Big Eyes", ha un po' smesso di fare il Tim Burton. Pur venendogli affidati dei film che potrebbero metterlo nelle condizioni migliori per lavorare al meglio grazie alle atmosfere dark ed inquietanti, sembra non riuscire più a far vedere la sua verve. "Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali", tratto da una serie di romanzi davvero inquietanti, sarebbe potuta essere l'occasione per rinascere definitivamente, occasione che invece viene abbastanza sprecata da un film senza particolari punti di forza, ma senza nemmeno dei grossi punti di debolezza. Per quanto l'idea dei loop temporali che sta alla base del film mi sia sempre interessata e per quanto i personaggi siano - almeno quelli del romanzo - davvero interessanti, alla fine "Miss Peregrine" risulta essere un film piuttosto anonimo, in cui nemmeno la sempre ottima Eva Green, cui fa da contraltare uno dei cattivi più ridicoli di sempre interpretato da Samuel L. Jackson, riesce a risollevare la vicenda e a renderla un po' più interessante, quanto meno da farsi ricordare.

Voto: 5,5


Divines

Francia, Qatar 2016
Titolo Originale: Divines
Regia: Uda Benyamina
Sceneggiatura: Romain Compingt, Uda Benyamina, Malik RumeauCast: Oulaya Amamra, Déborah Lukumuena, Kévin Mischel, Jisca Kalvanda, Yasin Houicha, Majdouline Idrissi, Mounir Margoum, Farid Larbi
Durata: 105 minuti
Genere: Drammatico


"Divines", presentato all'ultimo Festival di Cannes e per il quale la regista Uda Benyamina ha vinto il premio Camera d'Or, ci racconta la storia di Dounia, che vive in una parte di Parigi particolarmente povera con sua madre e che passa buona parte delle sue giornate con l'amica Maimouna, iniziando presto a lavorare per un'importante spacciatrice della zona che deve recuperare dei soldi rubati da un suo ex fidanzato. "Divines" è un film crudo e con poca speranza, con il quale la regista si propone di criticare il modo in cui la gente che abita nei banlieu parigini e nelle baraccopoli sia stata in qualche modo abbandonata a se stessa, senza una possibilità di uscire da una vita che sembra quasi destinata a finire su una cattiva strada. Sia per temi importanti trattati, sia per il modo in cui è girato, "Divines" risulta essere un buon film, sicuramente importante a livello di contenuti e in grado di smuovere qualcosa nello spettatore, senza essere però eccessivamente emozionante.

Voto: 7-

5 commenti:

  1. Tim Burton su commissione, migliore di quello che ultimamente aveva preso una deriva quasi trash, ma certo non il Burton dei tempi d’oro, quello mi sa che ormai è andato. Cheers

    RispondiElimina
  2. Che bruttezza rara Miss Peregrine. Io spero in una resurrezione di Burton ma visti i progetti futuri temo che non accadrà mai :(

    RispondiElimina
  3. Sai... penso che "Miss Peregrine" non sia brutto. Alla fine è godibile, ma non è il Burton che conosciamo.

    RispondiElimina
  4. io a "Miss Peregrine" darei almeno un 6 e mezzo... anche se, onestamente potrei arrivare addirittura a 7 se ne valutassi solamente certi aspetti, tralasciandone altri

    RispondiElimina
  5. con miss peregrine sarei stata più buona ;) non è male, anche se non è nulla di eccezionale

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...