venerdì 3 agosto 2012

Olimpiadi 2012 - Giornata 6

La giornata di ieri riporta in gara le azzurre del fioretto e ci consegna oltre alla medaglia, già preventivata, un'altra medaglia d'argento che però nessuno si aspettava. I nostri italiani in gara non sfigurano in nessuna delle discipline in cui sono impegnati, qualche eliminazione c'è, alcune delle quali erano purtroppo inevitabili.


Canottaggio due di coppia che ci stava per regalare una grossissima soddisfazione, per la quale ero pronto a rispolverare Galeazzi con gli Abbagnale nel 1988 e lo stesso Galeazzi con Rossi e Bonomi nel 2000 nel kayak di coppia. Rispolverata sfumata sul traguardo che comunque ci regala un'argento assolutamente insperato e non preventivato dalla coppia Battisti-Sartori, che pare non dovessero nemmeno essere presenti alle Olimpiadi per la nostra federazione di canottaggio. Primo posto che sfuma negli ultimi metri a fronte di una grandissima ultima frazione da parte della coppia neozelandese.



Viene eliminato il nostro doppio del tennis. Errani-Vinci perde 2-0 contro le sorelle Williams ed effettivamente c'era davvero poco da fare. Settebello travolto dalla Croazia nel torneo di pallanuoto maschile. La partita finisce 6-11 senza che per noi si prospetti alcuna possibilità. Rimangono comunque buonissime le nostre possibilità di qualificazione alla fase a eliminazione diretta. Bene ma non benissimo anche la nostra nazionale di pallavolo, che sì vince 3-0 contro la Gran Bretagna, ma soffre più del dovuto nel primo e nel terzo set contro una squadra che tra le sue file ha anche alcuni dilettanti.


Intanto nel basket c'è da registrare il record Olimpico si di punti segnati sia di punti di scarto nella partita tra USA e Nigeria, finita 156-73, con LeBron James che fa solo 6 punti, con un Carmelo Anthony che gioca 14 minuti, fa 37 punti e 10/12 da tre punti. Inarrivabile la squadra USA, probabilmente a fine torneo parleremo di una loro vittoria schiacciante in queste Olimpiadi.


Ma il vero Dream Team è quello che ci regala grosse, grossissime soddisfazioni. Come pensai vedendo la gara, le altre nazioni hanno vinto delle medaglie nel fioretto femminile solo perché l'Italia poteva portare solo una squadra. Dopo la tripletta Di Francisca-Errigo-Vezzali, la squadra, con l'aggiunta della "scarsissima" (numero 8 al mondo) Ilaria Salvatori, porta a casa la medaglia d'oro dominando a destra e a manca il resto del mondo. Concesso un assalto in finale alla Salvatori, semplicemente perchè se non avesse mai giocato non avrebbero potuto darle l'oro, e sarebbe sembrato davvero brutto.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...