giovedì 9 agosto 2012

Un film all'anno dalla mia nascita - Episodio 2

Continuo questo giochino con gli anni dal 1996 al 2000. Spero continuiate ad apprezzare l'iniziativa e che partecipiate al giochino!



1996:
Scream.
Purtroppo di questo anno non avevo molto da scegliere. Poi mi sono accorto che Scream è uscito proprio nel 1996. Uno dei più bei film slasher mai fatti, dal quale, in un modo o nell'altro, negli anni successivi tutti hanno preso un qualcosina, risultando brutte copie poco originali. Un film che non si prende per niente sul serio, facendo autoironia su tutto il genere horror e sui suoi protagonisti non si era probabilmente mai visto prima.


1997: Qualcosa è cambiato.
Questa scelta è stata fatta per non fare nessun torto ai tantissimi, secondo me, capolavori di quell'anno, tra cui nelle mie preferenze spiccano "L'avvocato del Diavolo", "Titanic" e "La vita è bella". Scelgo questa commedia con Jack Nicholson per la sua leggerezza ed originalità, ma soprattutto per come Jack Nicholson riesce ad interpretare il suo personaggio, affetto da disturbi ossessivo-compulsivi, misantropia e misoginia, tali da rendere ogni sua battuta esilarante. Buona anche la prova di Helen Hunt e quella di Greg Kinnear.


1998: La leggenda del pianista sull'oceano.
Uno dei pochi capolavori firmati Italia nella mia lista. Questo film, basato sull'amore per la musica, in particolare per il pianoforte, riesce a tenerti incollato allo schermo per più di due ore e mezza senza mai subire un momento di stanchezza, Un film emozionante, con una colonna sonora splendida e un magistrale Tim Roth nei panni del protagonista.


1999: Eyes Wide Shut.
Ci sono molti film in quest'anno, ma, nell'anno in cui morì il Magister Stanley Kubrick non si può tenere in considerazione l'ultima opera della sua vita e della sua straordinaria carriera, uscita proprio in quell'anno. Come avevo detto ieri, facendo le classifiche si sceglie un primo, ma il secondo e il terzo non è che facciano schifo. Qui si sceglie un primo, ma il secondo idealmente arriva quinto. Film allucinatorio, con ottime prove di Brad Pitt e di Nicole Kidman, tensione sempre palpabile e ritmi angosciosi. Un thriller fantastico!


2000: Memento.
Ottimo film di uno dei registi più in voga del momento, grazie alla recente trilogia di Batman. Ora tutti lo vogliono, ma questa sua seconda opera è un vero e proprio manifesto del suo stile di regia. La tecnica usata nel montaggio, assolutamente innovativa, fa entrare lo spettatore completamente dentro alla storia, immedesimandosi quasi completamente con le reali difficoltà del protagonista.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...