sabato 14 settembre 2013

Reality (2012)

Italia, Francia 2012
Titolo Originale: Reality
Regia: Matteo Garrone
Sceneggiatura: Matteo Garrone, Massimo Gaudioso, Maurizio Braucci, Ugo Chiti
Cast: Aniello Arena, Loredana Simioli, Nando Paone, Graziella Marina, Aniello Iorio, Nunzia Schiano, Rosaria D'Urso, Giuseppina Cervizzi, Claudia Gerini, Raffaele Ferrante, Paola Minaccioni, Ciro Petrone, Salvatore Misticone, Vincenzo Riccio, Martina Graziuso, Alessandra Scognamillo, Arturo Gambardella
Durata: 111 minuti
Genere: Drammatico

La trama in breve: Luciano è un pescivendolo che, spinto dalla famiglia, partecipa ai provini per entrare nella casa del Grande Fratello. Da quel momento in poi sarà ossessionato dal voler entrare nella casa, la cosa lo porterà alla paranoia.


Altro recupero di film uscito a fine 2012 ma che fino ad ora non avevo avuto modo nè occasione di vedere. Film che già nel periodo in cui uscì, visti soprattutto i premi ricevuti a Cannes, avevo ritenuto piuttosto interessante e meritevole di una visione.

Questa pellicola italiana riprende quella tipica maniacalità da Grande Fratello, in voga soprattutto nel decennio 2000/2010, andata poi scemando con le ultime edizioni, tanto da far decidere alla produzione di fare una pausa dopo il flop clamoroso della dodicesima edizione, e sia mai che la pausa diventi eterna. Speriamo.

Per quanto la riflessione che il film accende nella mente sia molto interessante, basata soprattutto sul fatto che la possibile notorietà dia alla testa, ti faccia sentire osservato, ti faccia diventare paranoico e sentire controllato, modificando interamente la propria vita, se questo film fosse stato fatto, che ne so, sette o otto anni fa, sarebbe stato il film che avrebbe ritratto alla perfezione un decennio. Purtroppo, complice l'anno di pausa del famoso reality, il film è arrivato nel momento sbagliato, ma mantiene la sua potenza.

Aniello Arena, l'attore protagonista, mantiene con la sua buonissima interpretazione baracca e burattini, ma anche il cast di comprimarinon è niente male e riesce a farti entrare per bene nella storia. E anche la colonna sonora, firmata Alexandre Desplat, è coinvolgente e soprattutto avvolgente.

Voto: 7

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...