lunedì 4 maggio 2015

Inside No. 9 - Stagione 2

Inside No. 9
(serie TV, stagione 2)
Episodi: 6
Creatore: Reece Shearsmith, Steve Pemberton
Rete Inglese: BBC Two
Rete Italiana: Inedita:
Cast: Reece Shearsmith, Steve Pemberton ricorrenti. Altri attori occasionali che cambiano da episodio a episodio.
Genere: Antologico


"Inside No 9" viene catalogata come serie TV antologica, ma secondo me non è proprio così. L'unica cosa che accomuna tutte le puntate di questa serie TV è che sono ambientate in un luogo che si trova al numero 9, ma per il resto non hanno null'altro in comune, a parte gli attori protagonisti che sono sempre gli stessi, famosissimi in Gran Bretagna, Reece Shearsmith e Steve Pemberton. In realtà secondo me, essendo gli episodi a sè stanti, si potrebbe tranquillamente parlare di sei corti che vengono uniti in una serie TV con uno strano pretesto. La prima stagione di questa serie aveva vissuto tra alti e bassi, risultando in alcuni episodi piacevole, in altri un po' meno. Questa seconda stagione ha alzato un po' il livello, con un paio di episodi deludenti, mentre alcuni sono stati dei veri e propri gioiellini!


La Couchette

Trama: Il dottor Maxwell sta tentando di dormire in una cuccetta di un treno francese, mentre si sta recando ad un importante incontro di lavoro. Il suo sonno verrà però disturbato da viaggiatori rumorosissimi e dalla presenza, all'interno della cuccetta, di un morto, che era lì dall'inizio del viaggio.


Episodio molto ma molto bello, caratterizzato da uno humour nero molto divertente, in cui tutti i diversi personaggi sembrano fregarsene l'uno dell'altro, con il solo dottor Maxwell a tenere le redini del gruppo di viaggiatori, anche con un bel po' di egoismo. Il suo lavoro è più importante di qualsiasi altra cosa debbano fare gli altri, motivo per cui non si farà problemi a rispondere in modo sgarbato a chiunque. Sul finale un colpo di scena a chiudere l'episodio, veramente di gran classe.

Voto: 7+


The 12 Days of Christine

Trama: Riviviamo la vita di Christine raccontata atrtraverso i suoi 12 giorni più importanti e felici, dall'incontro con Adam, ad importanti cene in famiglia. Questi ricordi sono però scanditi dalla presenza di un misterioso uomo e di un misterioso rumore che Christine sente in ogni giorno di questo viaggio nei ricordi.


Gioiello, vero e proprio gioiello. Forse questo e il quarto episodio di questa stagione stanno abbastanza alla pari, ma l'idea che sta alla base di questo episodio, nonostante l'avessi vista già da qualche parte, fa sempre il suo bellissimo effetto. Quando si arriva al finale, sono lacrime assicurate.

Voto: 8


The Trial of Elizabeth Gadge

Trama: Nel XVII secolo Elizabeth Gadge viene processata per stregoneria e verrà bruciata sul rogo se dichiarata colpevole. I magistrati del villaggio e gli investigatori incaricati di indagare sulla donna vogliono però utilizzare il processo per attirare l'attenzione sui villaggi vicini e farne crescere l'interesse.


Episodio che mi ha abbastanza deluso, perchè poteva essere sfruttata molto meglio la componente riguardante l'Inquisizione, mentre invece è tutto molto modernizzato. Il colpo di scena finale contribuisce a quanto ho pensato sull'episodio, essendo, oltre che abbastanza telefonato, anche un po' forzatello.

Voto: 5+


Cold Comfort

Trama: Andy comincia a lavorare alla Comfort Support Line, una linea telefonica che aiuta le persone in difficoltà a parlare dei proprio problemi con una voce amica. Andy presto inizia ad essere perseguitato da una ragazza, che minaccia di suicidarsi e vuole parlare solamente con lui e sembra conoscere anche molti dettagli della sua vita.


Episodio thriller di gran gran livello. Innanzitutto le riprese sono tutte fatte attraverso le telecamere di sorveglianza dell'ufficio della Comfort Support Line, facendoci vedere diversi punti di vista sugli eventi. L'episodio inizia ad essere inquietante e anche un po' creepy, proprio nel momento in cui iniziano ad arrivare le chiamate da parte di questa aspirante suicida, della quale nel finale verrà spiegata l'identità, che lascerà sicuramente di stucco.

Voto: 8


Nana's Party

Trama: Maggy sta per celebrare il suo settantanovesimo compleanno e la sua famiglia sta preparando un party per lei. Jim però è ancora arrabbiato per un vecchio scherzo fattogli da suo cognato Pat e sta pensando ad un modo per vendicarsi, proprio durante la festa della nonna!


Episodio molto incentrato su una comicità il più possibile grottesca e sullo stereotipo della donna anziana che, diventando vecchia, comincia a mostrare anche i primi segni della senilità. Purtroppo però questo episodio non mi ha divertito più di tanto, lasciandomi abbastanza deluso.

Voto: 5+


Séance Time

Trama: Non avendo mai consultato il mondo dell'aldilà attraverso sedute spiritiche, Tina non sa cosa aspettarsi da esso. La sua visita dalla medium Madam Talbot viene organizzata da sua sorella, mentre Hives, l'assistente della medium, sa cosa sta aspettando Tina dall'altra parte.


Episodio abbastanza di medio livello, con una commistione sapiente tra il genere horror e quello della commedia. Sicuramente non il miglior episodio di questa stagione, ma comunque molto carino, in grado di far divertire e, occasionalmente, far prendere anche qualche piccolo spavento!

Voto: 6+

Voto alla seconda stagione: 7

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...