giovedì 17 novembre 2016

WEEKEND AL CINEMA!

Come ogni settimana siamo arrivati a Giovedì, è il corso incontrovertibile del tempo che ci ha portato a questo giorno, così come la natura nel nostro emisfero ci porta inverni freddi ed estati calde e bisognerebbe iniziare a preoccuparsi se succedesse il contrario. Come ogni Giovedì è però giunto il tempo di parlare, in maniera del tutto pregiudizievole, delle uscite della settimana, che a questo giro sono ben nove!


Agnus Dei di Anne Fontaine

Film a tema religioso franco-polacco che lascio a chi ha ancora un buon rapporto con Dio. Per quanto mi riguarda, invece, non penso proprio gli potrei concedere una visione.


Animali fantastici e dove trovarli di David Yates

Prequel della saga di "Harry Potter" di sicuro successo commerciale. Io la saga del maghetto in cui ad ogni film si vede Emma Watson passare da bambina ad adolescente parecchio gnocca non è che l'abbia apprezzata particolarmente, però la trovo piuttosto carina. Questa sembra partire sotto buoni auspici, ma è tutto da verificare.


Animali notturni di Tom Ford


Il film più atteso della settimana è il thriller diretto da Tom Ford con Jake Gyllenhaal e Amy Adams. Il buon Gyllenhaal sarà in grado di replicare la grandissima interpretazione in "Nightcrawler - Lo sciacallo"? Io sono abbastanza sicuro di sì, però nel dubbio, sto film lo vado a vedere... ma proprio perchè dubito eh.


Bianca & Grey e la pozione magica di Maxim Volkov, Andrey Galat

Faccio abbastanza fatica a reggere il cinema russo, figuriamoci se dovessi provare a cimentarmi con le bambinate russe. Next!


La sindrome di Antonio di Claudio Rossi Massimi

Film d'autore o presunto tale italiano che effettivamente, a leggere la trama, pare essere quanto meno interessante a livello tematico. Temo che la distribuzione con lui non sarà particolarmente benevola, ma se dovesse capitare in un cinema vicino potrei pensare di farci scappare una visione.


La verità negata di Mick Jackson

Pellicola biografica che parla di una lotta legale tra Deborah E. Lipstadt e David Irving riguardo il negazionismo sull'Olocausto. Temo che il film possa rivelarsi particolarmente pesante, però per importanza andrebbe quanto meno proposta una visione.


Per mio figlio di Frédérick Mermoud

Stavolta è la Francia che tenta di darci un film potenzialmente pesante. Il problema però è che a leggerne la trama, non ci vedo nulla di originale che possa convincermi a dargli un'occasione.


Quel bravo ragazzo di Enrico Lando

Io alla cricca di Maccio Capatonda e di Herbert Ballerina voglio un sacco di bene. Anche se penso che questo lavoro non sarà certo all'altezza di "Italiano medio" un'opportunità gliela voglio dare senza problemi. Anche perchè a me sta cricca fa veramente uccidere dal ridere.


Ti amo Presidente di Richard Tanne

No, il film sulla nascita della storia d'amore tra Michelle e Barack Obama no. Non ce la posso fare.

1 commento:

  1. La mia solidarietà va a tutti i bigliettai d’Italia, che avranno una settimana difficile tra animali notturni e fantastici. Comunque preferisco Amy Adams e Michael “Capoccione” Shannon, ad Eddie Redmayne che sopporto pochino. Cheers!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...