martedì 10 maggio 2016

The Witch di Robert Eggers (2015)

Canada 2015
Titolo Originale: The Witch
Regia: Robert Eggers
Sceneggiatura: Robert Eggers
Cast: Anya Taylor-Joy, Ralph Ineson, Kate Dickie, Julian Richings
Durata: 90 minuti
Genere: Horror

Ogni tanto, prima dei cinema e dei tanto discussi distributori di benzina cinematografici nostrani, è la rete a far diventare famoso un film. Ciò accade specialmente per quel che riguarda il cinema horror, dato che qui da noi in Italia gli horror che arrivano sono quasi esclusivamente quelli massacrati dalla critica e che hanno "terrorizzato l'America" - carissimi, se un film ha "terrorizzato l'America", spero abbiate imparato che in realtà fa meno paura di un orsetto di peluche -, mentre quelli validi vengono relegati o alle produzioni direttamente in home video oppure mandati nei cinema con quel tipico paio d'anni di ritardo. Basti pensare a lavori come "The Babadook" o "It Follows", che arriverà nel corso di questa estate, ma che qui in Italia moltissimi hanno visto molto tempo fa. Con questo "The Witch" si è assistito un po' allo stesso fenomeno: presentato al Sundance Film Festival nel 2015, se ne sta parlando in questo periodo in rete e, a dirla tutta, ancora non si sa quando potrebbe arrivare nel nostro bel paese.

"The Witch", come dice il titolo stesso, è un film ambientato nel periodo coloniale, nel quale una famiglia è costretta a lasciare la propria piantagione e a rifugiarsi nei pressi di una fattoria del New England a continuare il proprio lavoro. Quando però un membro della famiglia scompare misteriosamente, presto si comincia a pensare alla presenza di una strega nei dintorni e alcuni eventi molto particolari sembrano confermare queste superstizioni e teorie da parte dei membri della famiglia. Un film così potrebbe tranquillamente sembrare piuttosto banale e sicuramente non siamo davanti a qualcosa di nuovissimo nel panorama del cinema dell'orrore, però sicuramente per quel che riguarda la realizzazione la pellicola in questione è in grado di offrire une certa quantità di spunti che, in un modo o nell'altro, ne attestano una buonissima dose di originalità.

Innanzitutto l'idea di far parlare ai protagonisti quasi interamente inglese antico potrebbe sembrare una cosa di poco conto, ma contribuisce a dare al film un bel po' di fascino ed è sicuramente un aspetto da non sottovalutare. In secondo luogo, il grandissimo pregio del film è quello di non fermarsi all'argomento "stregoneria", quanto più che altro di farci vedere nel dettagli la psicologia di tutti i personaggi coinvolti. La bellezza di questo film horror sta quasi tutta nel riuscire a creare terrore nello spettatore quasi senza far vedere nulla di eclatante, ma solo costruendo molto bene i personaggi e le loro reazioni ad una situazione decisamente strana e terrificante. E' bello soprattutto vedere come all'interno della famiglia, i sospetti sui membri stessi vengano trasportati in maniera ottima sullo spettatore, che fino alla fine rimane disorientato, quasi come se la forza oscura che è alla base del film stesse facendo in modo che i sospetti cadano su uno o l'altro membro della famiglia dei protagonisti.

Il lavoro fatto per realizzare "The Witch" risulta dunque buono e soprattutto azzeccato, così come azzeccate sono state le scelte degli attori protagonisti, con una Anya Taylor-Joy praticamente esordiente che offre una performance davvero straordinaria, mentre Ralph Ineson e Kate Dickie già vista in "Game of Thrones offrono una performance solida e di buon livello. A lasciarmi un po' interdetto è stato però il finale della pellicola - che ovviamente decido di non spoilerare -, che alla fine di un lavoro così bello ed interessante sembra quasi dare una risoluzione eccessivamente banalizzata alla vicenda, risultando sicuramente un passo indietro rispetto all'ottimo lavoro fatto con il resto del film.

Voto: 7,5

4 commenti:

  1. muy bien, ormai ne hanno parlato bene tutti e mi piacciono gli horror d'atmosfera...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse una delle visioni horror imprescindibili di questa prima parte dell'anno...

      Elimina
  2. L'ho saltato. Non vorrei sognarmi le capre di notte XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sta storia della paura dei film horror deve finire :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...