WEEKEND AL CINEMA (The Return)!

Dopo il periodo di pausa forzata dovuto alla chiusura delle sale cinematografiche e dopo un altro periodo di assestamento per decidermi su come quando riprendere per bene in mano il mio blog, ritorna la rubrica in cui commento, esclusivamente seguendo le mie sensazioni, le uscite della settimana. Potenziali capolavori contro flop annunciati, ecco a voi quali sono le pellicole che potremmo vedere in sala nei prossimi giorni!

Shang Chi e la leggenda dei Dieci Anelli di Destin Daniel Cretton

Le pellicole al cinema del Marvel Cinematic Universe continuano a ispirarmi, anche dopo il (secondo me) ben riuscito "Black Widow". Da questo "Shang Chi e la leggenda dei Dieci Anelli" però non saprei bene cosa aspettarmi: personaggio sconosciuto al mondo intero, possibile utilizzo massivo di arti marziali, che solitamente mi attirano poco e un hype che non sento assolutamente rispetto ad altre uscite Marvel. Sicuramente lo vedrò, cercando di impormi di avere meno aspettativa possibile.

Il collezionista di carte di Paul Schrader

Decisamente più interessante questo lavoro, su cui le pubblicità al cinema stanno martellando abbastanza da un paio di mesi. Per quanto i giochi d'azzardo con le carte non siano mai stati proprio la mia passione nella vita reale, ho sempre un discreto interesse per tutti quei film su poker, black jack e chi più ne ha più ne metta. La speranza è che il cast e la storia riescano a non deludermi.

Malignant di James Wan

Se si esclude il decisamente mal riuscito "Aquaman" e il per nulla interessante "Fast and Furious 7", James Wan è un regista che seguo con una certa ammirazione, soprattutto quando si occupa di cinema horror. Dopo aver dato vita a ben tre franchise - quello di "Saw - L'enigmista", quello di "Insidious" e quello di "The Conjuring" - per i quali sta ancora contando i soldi guadagnati, il regista ci riprova con "Malignant". Riuscirà anche in questa occasione a tirar fuori dal cilindro un horror con il quale ci perseguiterà per gli anni a venire?

Le altre uscite della settimana
Josep: Purtroppo la pandemia non mi ha fatto cambiare idea sui film d'animazione, quindi, anche quelli d'autore, difficilmente possono fare breccia nel mio cuore.
Figli del Sole: Rispolverato dalla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia dello scorso anno, dubito che questo film iraniano possa avere una distribuzione dignitosa, men che meno in questo periodo. Non che la visione mi interessi particolarmente, a dire il vero.
Sybil - Labirinti di donna: Altro grande rispolvero dagli archivi, questa volta con un lungometraggio del 2019 presentato al Festival di Cannes. Adele Exarchopoulos potrebbe essere un ottimo motivo di interesse, ma anche in questo caso non penso che la distribuzione possa aiutare.
Mondocane: Il cinema italiano prova nuovamente ad affrontare un genere diverso dal solito, trattando questa volta una storia ambientata in un futuro distopico. Alessandro Borghi potrebbe essere un bel traino per la pellicola, sulla quale però non saprei benissimo che cosa aspettarmi.

Commenti

  1. Per Marvel stavolta io passo sicuramente : interesse zero. Black Widow era carino infatti, ma meno di quanto mi aspettavo. Se ti dico che come metro di paragone ho apprezzato di più Wonder Woman 1984 della DC credo che sia esplicativo.

    RispondiElimina
  2. A me piacerebbe vedere Shang-Chi, magari non i primi giorni, quando c'è meno "folla" (per ovvie ragioni)

    RispondiElimina

Posta un commento

Quando commentate ricordate che si sta pur sempre parlando di opinioni, quindi siate educati. Apprezzo sempre una punta di sarcasmo, sarò il primo a tentare di rispondervi a tono.

Non sono in cerca di prestiti ultravantaggiosi, ma sono ben disposto verso le donazioni spontanee!

Post popolari in questo blog

Love and Monsters di Michael Matthews (2020)

NON C'É PARAGONE WEEKLY CINEMA PILLS #2 - Si vive una volta sola (2020), 5 giorni fuori (2010), Oxygene (2021)