venerdì 20 marzo 2015

Hindsight - Stagione 1

Hindsight
(serie TV, stagione 1)
Episodi: 10
Creatore: Emily Fox
Rete Americana: VH1
Rete Italiana: Inedita
Cast: Laura Ramsey, Sarah Goldberg, Craig Horner, Nick Clifford, John Patrick Amedori, Jessy Hodges, Drew Sidora, Donna Murphy
Genere: Commedia

La trama in breve: Becca è una quarantenne in carriera, che sta per affrontare il suo secondo matrimonio. Il giorno prima del grande giorno, viene però pervasa dai dubbi e, dopo un viaggio in ascensore, si ritrova catapultata vent'anni prima, alla vigilia del suo primo matrimonio con Sean, che era andato così male con il passare degli anni. Decide così di lasciarlo, per non ripetere gli stessi errori del passato e sfruttare appieno la sua seconda possibilità.

Ci sono, spesso e volentieri, quelle serie TV che appartengono ad un genere che non ti va troppo a genio. Molte di queste le salti solamente leggendo la trama, ad alcune decidi di dare un'opportunità guardando l'episodio pilota, ma poi si rivelano essere la solita solfa. E' un po' quello che è successo con "Hindsight", una serie che parte da un presupposto per nulla originale e che, dopo aver affrontato il suo punto di partenza, il viaggio nel passato, diventa una serie normalissima, imbastita tra triangoli amorosi e rapporti di amicizia non sempre facilissimi. Eppure io questa serie, con una trama così poco originale, l'ho adorata dal primo all'ultimo episodio e non riesco benissimo a comprenderne il perchè.

Diciamo che si tratta un po' della solita operazione nostalgia: la nostra protagonista, alla vigilia del suo secondo matrimonio, ritorna misteriosamente nel 1995. Non si sa come, non si sa grazie a che cosa, ma ciò succede e non ci interessa nemmeno saperlo in realtà. A Becca viene data una seconda possibilità e lei dovrà sfruttarla, rimediando a tutti quegli errori commessi nel corso di un ventennio che le hanno fatto perdere la sua migliore amica Lolly. Non che nel corso di questi dieci episodi la nostra Becca di errori non ne commetta, sembra sempre in bilico tra il fare una scelta e il sapere che cosa questa scelta comporterà. Insomma, grazie ai flashforward che vengono messi all'interno di ogni episodio, più o meno ci rendiamo conto di come le cose, per Becca, vadano più o meno allo stesso modo di come sono già andate.

Allora perchè mi sono innamorato di questa serie, che non propone molto di nuovo? I motivi fondamentalmente sono due: il primo è Becca, personaggio che ho apprezzato dal primo all'ultimo episodio, sia dal punto di vista di come è sceneggiato sia dal punto di vista fisico. Laura Ramsey è una gnocca che ho scoperto solamente grazie a questa serie e ho fatto veramente fatica a staccarle gli occhi di dosso in questi dieci episodi. Il secondo motivo è l'ambientazione anni '90, con tutto ciò che comporta anche a livello di colonna sonora. Già "My Mad Fat Diary" ci allietava con canzoni britpop proprio di quel periodo, qui invece i riferimenti musicali sono un po' più americani, ma molti di loro appartengono a quello che è il mio gusto musicale, REM compresi.

Anche le storie d'amore si incastrano per bene all'interno della storia. Ovvio, siamo sempre davanti al massimo clichè della serialità americana, ovvero il triangolo, che poi diventa un quadrato, un pentagono e talvolta addirittura un cubo o una piramide, ma alla fine la bellezza sta anche in questo: nel farti interessare alle scelte di Becca e degli altri personaggi di contorno, sosia di Axel Rose imbruttito compreso, origine dei mali di Becca e con il quale Becca riuscirà anche a ritornare per un breve periodo. Della serie che hai fatto un viaggio nel passato di vent'anni per ritornare sempre con lo stesso stronzo.

Voto: 7+

8 commenti:

  1. Pure io l'ho adorata!
    Era da tempo che non mi affezionavo così tanto a una serie. I motivi, come dici tu, sono nostalgia 90s e colonna sonora.
    E poi è una figata, c'è poco da fare. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura Ramsey... *SBAVA E POI LAVA IL PAVIMENTO CON LA SUA BAVA*

      Elimina
  2. Continuo ad essere la voce fuori dal coro, mi dispiace, ma l'amore e l'effetto nostalgia scattato con i primi episodi, è scemato di fronte ai cliché e a una sceneggiatura piena di buchi, che si scatena proprio nel finale.
    Sono comunque fiduciosa per una seconda stagione più ragionata, gli elementi ci sono tutti.

    RispondiElimina
  3. ...non ne ho sentito parlare per nulla, bella la tua recensione ma continua a non attrarmi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io una prova con il primo episodio la farei, tanto che ti costa. Anche a me la trama che avevo letto prima di vederla faceva cagare

      Elimina
  4. Com'è possibile che non l'ho mai sentita prima!?
    Quando puoi fatti un giro nel post dei miei Boomstick Awards ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giro fatto, e guarda sta serie perchè te ne innamorerai

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...