venerdì 6 marzo 2015

Mortdecai (2015)

USA 2015
Titolo Originale: Mortdecai
Regia: David Koepp
Sceneggiatura: Eric Aronson
Cast: Johnny Depp, Ewan McGregor, Gwyneth Paltrow, Paul Bettany, Olivia Munn, Jeff Goldblum, Michael Byrne, Jonny Pasvolsky, Michael Culkin
Durata: 97 minuti
Genere: Commedia

La trama in breve: Charlie Mortdecai, un mercante d'arte, intraprende un viaggio in giro per il mondo per recuperare un quadro rubato, nel quale si dice sia nascosto il codice per accedere al conto bancario contenente il tesoro dei Nazisti. Oltre a questo Mortdecai dovrà tenere a bada la bellissima moglie, un branco di russi inferociti e i servizi segreti inglesi.

Ed arrivò quel triste momento in cui bisogna annunciare questo: Johnny Depp è morto! No no, che avete capito! Non è morto fisicamente. E' morto come attore e le sue esequie sono state celebrate durante le sue ultime partecipazioni cinematografiche. Sapete, la prima volta magari si sbaglia film, la seconda diventa un vizio, la terza volta ti metti uno strano cappello, ma la quarta, evidentemente, c'è un problema. E pensare che un certo Alejandro Gonzalez Iñárritu, fresco di Oscar per la miglior regia e per il miglior film con "Birdman", ci aveva visto lungo. Una delle curiosità più interessanti sulla sua pellcola starebbe nel finale alternativo, poi da lui stesso scartato perchè ritenuto pessimo (OVVIAMENTE SE NON AVETE VISTO BIRDMAN, NON LEGGETE QUESTA FRASE): il finale, invece che ritrarre Michael Keaton alle prese con la figura di Birdman, ormai abbandonata, avrebbe dovuto vedere Johnny Depp come protagonista, alle prese con quel Jack Sparrow che, da anni a questa parte, rimane il suo ultimo ruolo veramente significativo.

"Mortdecai", era praticamente già scritto, si è rivelato un flop di portata colossale anche qui in Italia: dopo aver incassato soltanto 23 milioni di dollari in tutto il mondo a fronte di una spesa di 60 milioni, qui nel nostro paese ha incassato poco meno di 800 mila euro. Non ha incassato nemmeno la metà del budget! Io non nego che avessi un certo interesse nel vedere la pellicola, d'altronde a me Johnny Depp sta simpatico, non riesco a volergli male nonostante le scelte disastrose fatte negli ultimi anni, mantengo sempre quella speranza che prima o poi torni a farne una giusta. E questo momento continua a non arrivare.

D'altronde "Mortdecai" ha una sceneggiatura che, per usare un eufemismo, è un filino esile. A ciò aggiungiamoci il fatto che la pellicola vuole essere una commedia, un film d'azione, un thriller, una storia di spionaggio e mille altri generi. In pratica vuole essere un'insalata di riso cinematografica, uno di quei piatti che bisognerebbe abolire dalle tavole di tutta Italia, mangiato solo perchè d'estate fa caldo ed il piatto è fresco, ma ammettiamolo, non ha un sapore che ti fa gridare al miracolo. "Mortdecai" è la stessa cosa: un mischione di tanti sapori che non ti lascia niente in bocca e risulta, addirittura, sciapo.

Dove nè la sceneggiatura nè gli attori protagonisti funzionano (sia Johnny Depp sia Ewan McGregor non mi sono piaciuti per nulla) su una cosa il film ha davvero colpito nel segno: la patata (quella nell'insalata di riso mia mamma non la mette, per fortuna). Da una parte abbiamo Gwyneth Paltrow, non una grandissima attrice secondo me, non proprio bravissima, ma ci sa fare. E poi ho un debole incontrollabile per lei, mi piace troppo. Ma soprattutto abbiamo anche Olivia Munn, già vista nelle tre stagioni di "The Newsroom", che è stratosferica! Pensare che ho iniziato a notarla in tutto il suo splendore solamente durante la terza stagione di una delle mie serie preferite, mentre nelle due precedenti quasi non ci avevo fatto caso. Qui ovviamente viene inglobata nel fatto che il film in tutto e per tutto non è riuscito, ma è sempre un bel vedere ovviamente!

Voto: 4

5 commenti:

  1. Visto l'altro giorno, prima di scrivere il post sulla via di Johnny Depp.
    Concordo sulla maggiorparte delle cose scritte. Alla fine, se visto a cuor leggero senza pretese, forse una sufficienza se la prende pure. Ma giusto a cuor leggero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che a cuor leggero, va visto a occhi chiusi...

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. Sembra il film giusto per una sana bella stroncatura!

    Meno male che in Birdman Johnny Depp alla fine non compare, avrebbe rovinato un Capolavoro! :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...