lunedì 9 marzo 2015

Mozart in the Jungle - Stagione 1

Mozart in the Jungle
(serie TV, stagione 1)
Episodi: 10
Creatore: Roman Coppola, Jason Schwartzman, Alex Timbers
Rete Americana: Amazon Instant Video
Rete Italiana: Prossimamente su Sky Atlantic
Cast: Gael García Bernal, Lola Kirke, Saffron Burrows, Hannah Dunne, Malcolm McDowell, Bernadette Peters
Genere: Commedia

La trama in breve: La serie segue le vicende della Filarmonica di New York e dell'arrivo del suo nuovo direttore d'orchestra, Rodrigo, a rimpiazzare l'anziano Thomas Pembridge, per risollevare un po' le sorti della compagnia.

La musica classica non è mai stata più viva che in questo periodo. Non che sia mai morta, ma troppo spesso la si collega ad un tipo di pubblico piuttosto snob e con la puzza sotto al naso, mentre bisogna riconoscere che questo genere musicale, se è sopravvissuto così a lungo, allora sarà difficilissimo vederlo morire. "Mozart in the Jungle" è una serie che ci butta dentro all'ambiente della musica classica, mostrandoci le vicissitudini della Filarmonica di New York, alle prese con il suo nuovo direttore d'orchestra Rodrigo, giovane prodigio interpretato da Gael Garcia Bernal, assolutamente fuori da ogni schema e amante della musica come ricerca della bellezza. Dopo "Transparent", Amazon è riuscita a tirare fuori una nuova validissima serie TV.

Tratta dal romanzo "Mozart in the Jungle: Sex, Drugs and Classical Music", la prima stagione di questa serie ci mostra poco sex e poche drugs, ma tanto, tantissimo Mate (che un giorno vorrò assolutamente provare). Così come il direttore d'orchestra Rodrigo, la serie ricerca in maniera maniacale un certo ideale di bellezza e lo fa mettendoci davanti ad un cast corale, ognuno con le sue storie passate e le sue difficoltà presenti. A rubare la scena in maniera quasi totale sarà Rodrigo, ma in realtà anche tutti gli altri personaggi assumono un'importanza capitale per la buona riuscita della serie e ne sono indispensabili.

"Mozart in the Jungle" ci mostra poi una serie di interessanti scontri generazionali, due in particolare: il primo è quello tra Rodrigo e Thomas Pembridge, il vecchio direttore della Filarmonica interpretato da Malcolm McDowell, licenziato per favorire il subentro di Rodrigo. Lo scontro è sia generazionale sia nello stile di direzione: mentre il primo usa molto spesso delle tecniche innovative nelle prove, come nella splendida puntata in cui si esibisce con tutta la Filarmonica in mezzo alla strada, proprio per perseguire quell'ideale di bellezza che deve essere anche condiviso, il secondo è più composto, è un direttore d'orchestra serio e distaccato. Entrambi a loro modo amano il loro lavoro, semplicemente lo affrontano in maniera diversa.

Il secondo scontro generazionale lo si ha tra Hailey, la protagonista femminile interpretata da Lola Kirke, e la prima oboista della Filarmonica. Qui lo scontro non sta tanto nell'avere due modi diversi di approcciare allo strumento, quanto più che altro nel trovarsi a dover fronteggiare un nuovo ingresso, inesperto e che ha molto da imparare, con la consueta diffidenza di chi ha anni in più di esperienza e teme di vedersi soffiare il posto. In tutti i suoi dieci episodi la prima stagione riesce a mantenere un certo interesse da parte dello spettatore, risultando talvolta un po' discontinua ma senza mai scadere nell'ovvio e nel prevedibile.

Voto: 7

2 commenti:

  1. Una serie di un altro esponente della famiglia Coppola? S'ha da vedé!

    RispondiElimina
  2. Son riusciti a rendere la musica classica decisamente rock... che serie! E che Gael Garcìa!
    Insomma, una meraviglia che attendo al varco per una seconda stagione :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...