venerdì 26 febbraio 2016

Zoolander 2 di Ben Stiller (2016)

USA 2016
Titolo Originale: Zoolander 2
Regia: Ben Stiller
Sceneggiatura: Justin Theroux, Ben Stiller, Nicholas Stoller, John Hamburg
Cast: Ben Stiller, Owen Wilson, Penélope Cruz, Will Ferrell, Kristen Wiig, Christine Taylor, Cyrus Arnold, Kyle Mooney, Fred Armisen, Justin Theroux, Milla Jovovich, Benedict Cumberbatch
Durata: 102 minuti
Genere: Commedia

Dopo che nel 2001 il buon Ben Stiller aveva firmato, alla regia, una delle commedie cult del nuovo millennio, ecco che, a quindici anni di distanza, arriva il suo sequel, oltre che particolarmente atteso da me e da tutti i fan, arriva accompagnato da una campagna pubblicitaria mirata, che in tono minore ha ricordato, in qualche modo, quella del recente grande ritorno di "Star Wars: Episodio VII - Il risveglio della Forza". Ed è così che dopo l'eroica prova del modello Derek Zoolander, alle prese con pose come la famosissima Magnum po come la Blue Steel per fermare un grave attentato terroristico perpetrato da Mugatu, ecco che arriva "Zoolander 2", che porta con sè, oltre alla già citata grande attesa, dubbi sulla buona riuscita del lavoro e sul possibile effetto da minestra riscaldata, o peggio, andata a male dopo ben quindici anni di distanza.

Diciamo che con questo strano sequel il buon Ben Stiller, che aveva provato a realizzare qualcosa di più significativo a livello di contenuti con "I sogni segreti di Walter Mitty, a mio parere riuscendoci anche abbastanza, non ha del tutto fugato i dubbi che avevo prima della visione. Un'operazione, quella di "Zoolander 2", che sa più che altro di revival e di "che bello ritrovarsi volemose bbene" più che di un film fatto con intelligenza e con criterio, che non riesce del tutto nel suo intento di far ridere di gusto come era riuscita nel primo capitolo - e qui i confronti sono impossibili da non fare -, ma soprattutto perde tutta quella componente di intelligenza sopraffina mascherata da demenzialità in favore di una demenzialità più pura, con battute che a volte riescono nel loro intento, facendo anche ridere, ma altre volte cadono nel vuoto in maniera piuttosto rovinosa.

Un peccato perchè le premesse per creare un buon sequel, soprattutto per la campagna mediatica che ne stava dietro, c'erano, ma in questo lavoro un po' tutti i protagonisti mi sono sembrati fuori forma, stanchi, talvolta quasi svogliati. Complice il fatto che magari girandolo quindici anni dopo il primo capitolo si sono anche divertiti, ritrovati e volutisi bbene, senza però che alla pellicola venisse data una sceneggiatura adeguata alle spalle. Sceneggiatura che con intelligenza aveva il suo buonissimo valore nel primo capitolo ma che qui si perde tra cose già viste senza che la critica al mondo della moda riesca ad andare a fondo a dovere, risultando banale e banalizzata e non riuscendo sempre nel suo intento principale, quello di far ridere.

Voto: 5

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...