lunedì 7 aprile 2014

My Mad Fat DIary - Stagione 2

My Mad Fat Diary
(serie TV, stagione 2)
Episodi: 7
Creatore: Tom Bidwell
Rete Inglese: E4
Cast: Sharon Rooney, Claire Rushbrook, Nico Mirallegro, Ian Hart, Jodie Comer, Ciara Baxendale, Dan Cohen, Jordan Murphy
Genere: Commedia, Drama

La trama in breve: Dopo essersi messa con Finn alla fine della scorsa stagione, per Rae Earl e tutti gli altri ragazzi della banda sta per iniziare il college. Ciò per lei comporta nuovi problemi, col desiderio di diventare invisibile agli occhi delle persone.

La prima stagione di questa serie inglese mi aveva abbastanza folgorato. La vidi con considerevole ritardo rispetto alla messa in onda perchè non mi fidavo e alla fine è stata una delle visioni migliori dello scorso anno. Quest'anno un po' sapevo già cosa aspettarmi e quindi la magia è leggermente svanita, ma la serie ha saputo sorprendermi di nuovo, non tanto grazie alla trama, quanto più che altro grazie alla messa in onda: quando mai una serie TV inglese che non fosse "Misfits" è stata puntuale nella messa in onda? Pensavo di dover aspettare un tempo indefinito come per "Utopia", che ancora non si sa quando andrà in onda la seconda stagione!

Dicevo sopra che la serie in questa seconda stagione ha perso un po' la magia della prima che mi aveva letteralmente folgorato. E la magia si è un po' persa semplicemente perchè ciò che rendeva originalissima la prima stagione si ripete, aggiungendo altre stori, nella seconda. Ovvio, non è che posso pretendere che lo stile di una serie televisiva si rinnovi sempre col passare delle stagioni, è anche ovvio che da una serie del genere se la prima stagione ti folgora, dalla seconda può benissimo capitare di sapere già cosa ti aspetterà.

Il secondo contrasto che si vede con lo stile della prima stagione è che mentre nella pesantezza della trama principale, la storia prendeva una piega adolescenziale di una leggerezza che solo gli inglesi sanno dare ad un argomento del genere, nella seconda il tutto si appesantisce un po'. Mentre nella prima per il superamento delle disgrazie personali della protagonista si usa la risata per stemperare la tensione e far passare il messaggio allo spettatore, nella seconda si punta molto di più alla drammaticità (le risate non mancano, chiaro, ma sono molto di meno), facendo così registrare un leggero calo per la serie.

Siamo comunque su livelli abbastanza alti, non si può certo dire che la seconda stagione abbia fatto schifo, sarebbe una bugia madornale. La protagonista interpretata da Sharon Rooney mantiene livelli di simpatia difficilmente eguagliabili da altri personaggi in altre serie. Non dico che la serie mi abbia realmente deluso, ma che sia calata, almeno ai miei occhi, è un fatto inequivocabile.

Voto: 7,5

1 commento:

  1. sono parecchio d'accordo.
    una seconda stagione di buon livello, però è inevitabilmente mancato l'effetto sorpresa e qualcosa, qualcosina si è persa per strada...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...