giovedì 22 gennaio 2015

WEEKEND AL CINEMA!

Arriva un altro weekend cinematografico, con molte uscite italiane, un paio di polpettoni, una tamarrata ed un film abbastanza interessante, soprattutto per quanto riguarda la corsa agli Oscar. Vediamoli come al solito nel dettaglio, commentati con i miei soliti pregiudizi!


Difret di Zeresenay Mehari


Film etiope sponsorizzato dalla da me odiata Angelina Jolie, che è noto essere vicina alle problematiche del terzo mondo. Film che si preannuncia comunque decisamente troppo impegnato e dai temi troppo forti per me, ma se capiterà l'occasione potrei dargli un'occhiata.


Il nome del figlio di Francesca Archibugi


E' da un po' di tempo che sponsorizzano questa pellicola italiana e devo dire che l'interesse non è scattato per nulla, nonostante possa sembrare abbastanza diversa dalle solite commedie italiane. La presenza di Rocco Papaleo però è un deterrente, per quanto mi riguarda...


John Wick di David Leitch, Chad Stahelski


"John Wick" sembra essere una tamarrata di livelli biblici, ma in una settimana in cui vi sono solo due uscite veramente interessanti potrebbe ritagliarsi uno spazietto per una visione a neuroni totalmente spenti.


Mateo di Maria Gamboa


Produzione Franco-Colombiana che potrebbe rivelarsi una delle grandi sorprese della settimana, sperando che i cinema nostrani decidano di dargli una distribuzione decente.


Minuscule - La valle delle formiche perdute di Thomas Szabo, Hélène Giraud


Ormai i film d'animazione ho quasi smesso di guardarli, a parte qualche rara eccezione. Questo sembra essere una bambinata vera e propria, quindi penso proprio che passerò oltre senza farmi alcun problema.


Sei mai stata sulla Luna? di Paolo Genovese


Altro film molto sponsorizzato soprattutto nelle nostre televisioni, che però non mi ispira nemmeno per scherzo. Sarà perchè c'è il cane Raoul Bova o per la regia di Paolo Genovese (che comunque un paio di film carini me li ha fatti vedere, devo dire)?


Still Alice di Richard Glatzer, Wash Westmoreland


Assolutamente da vedere il film che ha dato a Julianne Moore il Golden Globe e la nomination agli Oscar. Nutro seri dubbi su manico-di-scopa-Kristen-Stewart, ma spero vivamente che la sua presenza sia relegata ad un ruolo molto marginale.

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...