domenica 4 gennaio 2015

NON C'E' PARAGONE AWARDS - DEL MEGLIO DEL NOSTRO MEGLIO: I MIGLIORI FILM DEL 2014 (POS. 30-21)

Seconda decina della classifica dei migliori film dello scorso anno, ci stiamo avvicinando a vedere quali saranno i migliori film. Le scelte ormai sono state fatte, ma prima di questa decina, consiglio di recuperare la lista dei peggiori film dell'anno e anche le posizioni dalla 40 alla 31, viste proprio ieri!



30 - SOLO GLI AMANTI SOPRAVVIVONO


Regia: Jim Jarmusch

Nonostante quando i vampiri succhiavano sangue il mondo fosse un posto migliore, questa storia di due vampiri millenari è riuscita a entrarmi nelle vene (non con i denti per fortuna) e a coinvolgermi per tutto il tempo. E' presente sicuramente qualche passaggio a vuoto, ma si può soprassedere.



29 - MISS VIOLENCE


Regia: Alexandros Avranas

Nella classifica di quest'anno sono presenti almeno due film "schifosi", nel senso che sono film per i quali ho provato ribrezzo. Questo è uno di quelli, con una storia particolarmente disturbante, sicuramente non facile arrivare fino alla fine!



28 - THE JUDGE


Regia: David Dobkin

Film particolarmente buonista e un po' ruffianotto, ma stavolta, nonostante questo piccolo difetto, siamo davanti ad un bel film, davvero. Si regge particolarmente bene sulle performance recitative di Robert Downey Jr. e di Robert Duvall. Sicuramente non meritava tutta l'ottima pubblicità che gli è stata fatta, ma un film da vedere sicuramente.



27 - GUARDIANI DELLA GALASSIA


Regia: James Gunn

Con "Guardiani della galassia" la Marvel colpisce nel segno, creando una squadra di personaggi davvero ben assortita e che, Batista a parte, fanno divertire quasi tutti. Il film non si prende mai sul serio e la presenza di Groot, personaggio davvero idolesco, è certamente un valore aggiunto!



26 - DUE GIORNI, UNA NOTTE


Regia: Jean-Pierre Dardenne, Luc Dardenne

Il mondo del lavoro nel pieno della sua attualità. Un buon ritratto operato dai fratelli Dardenne, con una sempre bravissima Marion Cotillard nel ruolo della protagonista.



25 - PROSSIMA FERMATA: FRUITVALE STATION


Regia: Ryan Coogler

Potrebbe anche sembrare il solito film di denuncia sull'ennesimo omicidio operato dalla polizia ai danni di un uomo di colore (cosa che per altro sta tornando molto di attualità negli ultimi mesi), eppure la decisione di narrare gli ultimi giorni del protagonista paga molto, soprattutto per quanto riguarda il coinvolgimento.



24 - TUTTO PUO' CAMBIARE


Regia: John Carney

Film musicale con protagonisti la splendida Keira Knightley (che tra qualche giorno vedrò anche in "The Imitation Game") e Mark Ruffalo. Un bel film sul potere salvifico e benefico della musica, da queste parti molto amata, anche se abbastanza accantonata nel corso dello scorso anno.



23 - IL CAPITALE UMANO


Regia: Paolo Virzì

Inserito nella lista dei papabili alla candidatura all'Oscar (anche se presto escluso), "Il capitale umano" è un altro dei film che mi hanno schifato nel corso del 2014. Un ritratto di una Brianza fin troppo vicina alle parti in cui vivo io (ma nella quale fa molto più freddo d'inverno). Buon film!



22 - UNDER THE SKIN


Regia: Jonathan Glazer

A molti ha fatto schifo, molti altri hanno gridato al miracolo cinematografico. Per me, invece, un buonissimo film in cui Scarlett Johansson si spoglia. No, sia chiaro, non mi è piaciuto solo per quel motivo: è un film alienante, lento in molti frangenti. E' un film capace di avvolgerti in un qualcosa di quasi onirico.



21 - I SEGRETI DI OSAGE COUNTY


Regia: John Wells

Quello che sembrava il tipico film da club del the caldo, a sorpresa, regala dei momenti di bel cinema, grazie soprattutto alla bellissima interpretazione di Julia Roberts. Volutamente non cito Meryl Streep, non tanto perchè non sia brava, ma perchè, sinceramente, mi ha stufato. Sia lei, sia il suo abbonamento alle nomination agli Oscar ogni volta che recita in un film.

4 commenti:

  1. alcuni me li aspettavo più in alto. Tutto può cambiare non mi convince proprio...

    RispondiElimina
  2. Osage County, Il Capitale Umano e Due Giorni Una Notte li ho apprezzati parecchio anche io. Tutto Può Cambiare carino, ma non mi ha convinto del tutto il cast.

    RispondiElimina
  3. Under the Skin odioso, insopportabile, bah :( Solo gli amanti sopravvivono ce l'ho in rampa di lancio da un po' ma ancora non mi decido a guardarlo...

    RispondiElimina
  4. grande che sei anche tu nel ristretto club di quelli che hanno apprezzato under the skin! ;)
    bellissimi anche osage county, due giorni, una notte, tutto può cambiare e fruitvale station, e non male anche gli altri.
    in pratica, a parte il soporifero solo gli amanti sopravvivono, di questa decina mi sono piaciuti parecchio tutti.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...