mercoledì 9 settembre 2015

Shameless US - Stagioni 1 e 2

Lo ammetto, colpa di Emmy Rossum. Sì, perchè la visione di "Qualcosa di buono", me l'ha fatta notare in maniera definitiva e mi ha convinto ad iniziare questa serie, che sto recuperando ad una velocità per me quasi da record. Emmy Rossum è bona, ma tanto tanto bona, e questa serie esalta le sue doti, e di brutto anche. In realtà è anche molto molto brava, secondo me. Ora che ho recuperato le prime due stagioni di questa serie, beccatevi la carrellata con le due recensioni! La maratona ovviamente andrà avanti e vedrete che nelle prossime settimane arriveranno, pian piano, anche le altre tre stagioni della serie.

Shameless
(serie TV, stagioni 1,2)
Episodi: 12 per stagione
Creatore: Paul Abbott
Rete Americana: Showtime
Rete Italiana: Premium Mya
Cast: William H. Macy, Emmy Rossum, Justin Chatwin, Jeremy Allen White, Cameron Monaghan, Emma Kenney, Ethan Cutkosky, Shanola Hampton, Steve Howey, Joan Cusack, Laura Slade Wiggins, Zach McGowan, Noel Fisher, Emma Greenwell, Jane Levy
Genere: Drama


Stagione 1

Dopo un inizio un po' complicato - i primi due o tre episodi li ho ritenuti abbastanza buoni, ma non proprio eccelsi - è scattato l'amore. La famiglia Gallagher è strana, disastrata, forse in pochi si salvano veramente, però è difficilissimo non empatizzare un po' per tutti loro. La prima stagione di "Shameless" si occupa di introdurre molto bene tutti i personaggi, raccontando le loro storie - una più complicata dell'altra - e mettendoti davanti con la stessa dignità personaggi cui voler bene e personaggi che si finiranno pian piano per odiare. Se nella prima stagione è impossibile non voler bene a Fiona, interpretata dalla splendida Emmy Rossum, e al suo ragazzo Steve, che, giovanissimi, si occupano di tutti i ragazzini della famiglia, è anche facile finire per odiare un personaggio come Frank Gallagher, che dopo un inizio in cui sarebbe potuto sembrare quasi un personaggio comico da prendere in simpatia nonostante il suo stile di vita assurdo, presto comincia davvero a comportarsi in un modo irritante ed odioso, governato dal menefreghismo e dall'amore per l'alcool e per i soldi. Se Fiona presto finisce per fare davvero tenerezza - è uno dei personaggi che da quando seguo serie TV mi ha intenerito di più - presto per Frank si passa all'odio più totale.
La prima stagione si fonda molto anche su Lip e Ian, due personaggi davvero interessanti, ognuno con i suoi problemi: il primo è intelligentissimo, ma essendo il secondo della famiglia inizia a sentire un po' il peso della responsabilità e a voler guadagnare soldi facendo test e verifiche per gli altri. Inoltre, essendo innamorato di Karen - altro personaggio che nella seconda stagione si finirà per odiare - vede il suo futuro come un enorme punto di domanda, nonostante la sua immensa intelligenza. Il secondo, Ian, è il terzo della famiglia ed è gay - beh volevate che in una serie post 2010 non ci fosse almeno un personaggio omosessuale? - ed ha una fidanzata di copertura molto molto gnocca. In fondo i personaggi della famiglia Gallagher sono tutti molto interessanti e ben costruiti. La narrazione si fonda invece sullo sbatterci davanti agli occhi senza troppi buonismi una condizione di vita totalmente anormale, inoltre, essendo una serie Showtime, i filtri non sono molto presenti, motivo per cui spesso e volentieri il linguaggio è molto scurrile e soprattutto si fa sesso parecchio in questa serie. Merito di questa prima stagione inoltre è quello di creare dei momenti veramente divertenti, che vengono èperò messi in scena in maniera molto amara: ci sono molte situazioni che fanno scaturire la risata, peccato che non ci sia proprio un cazzo da ridere!

Voto: 8-


Stagione 2

La seconda stagione, invece, mi ha convinto un po' di meno, se devo essere sincero. I personaggi, tutti, subiscono un'evoluzione interessante, alcuni di essi, però finiscono per diventare fastidiosi. Parlavo prima, ad esempio, di Karen, che rimarrà incinta di non si sa chi e finirà per partorire un bambino che vorrà dare in adozione. Il suo menefreghismo verso questa creatura porterà Lip a rendersi protagonista di una delle scene più tristi dell'intera stagione, almeno per come l'ho vista io. Lip che, tra l'altro, decide di mollare la scuola per un lungo periodo - decisione anch'essa piuttosto telefonata visto l'andazzo che stava prendendo la serie con le ultime puntate della prima stagione.
In realtà a convincermi di meno è stata un po' la perdita di mordente della serie, che per lunghi tratti si imbuonisce un po', cercando di riabilitare, in molte situazioni, personaggi che la logica umana non riabiliterebbe mai. E' il caso ad esempio della storyline relativa alla madre di Frank, poco interessante e che farà acquisire allo stesso dei - falsi - momenti di rinsavimento. Anche il tentativo di riabilitare Monica, la madre dei ragazzi, che ritornerà per un lungo periodo nella famiglia, fallirà miseramente e in un modo anche piuttosto sconvolgente. Inoltre l'aggiunta del personaggio di Jody è stata da me piuttosto odiata, perchè un personaggio stupido e l'esaltazione del buonismo più totale. Non a caso sarà un po' odiato da tutti a dir la verità.

Voto: 7-

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...