giovedì 21 dicembre 2017

WEEKEND AL CINEMA!

Essendo entrati nella settimana prima di Natale e in quella dopo l'uscita di "Star Wars: Episodio VIII - Gli ultimi Jedi" non è che le uscite cinematografiche di questa settimana siano nè numerose nè particolarmente interessanti. Ma forse, tra i quattro film che ci vengono proposti, uno di medio valore o comunque piacevole lo si potrebbe anche trovare. Vediamo quali sono i quattro film di questa settimana basati sui miei pregiudizi!


50 primavere di Blandine Lenoir

Un film drammatico che non so quanto successo al botteghino possa ottenere in questo periodo in cui la gente vorrebbe divertirsi e passare del tempo in spensieratezza. E invece i distributori italiani ci propinano un film francese fatto per riflettere sui problemi che affliggono la protagonista di questo film, cinquantenne che ha appena perso il lavoro e deve provvedere alla figlia incinta. Insomma, se proprio avete voglia di questo anche a Natale, sappiate che questa è l'unica proposta veramente impegnativa della settimana.

La mia aspettativa: 5/10



Dickens: L'uomo che inventò il Natale di Bharat Nalluri


E io che pensavo che il Natale fosse il compleanno di Jesoo Creesto, oppure la contaminazione fatta dagli shogun di Creesto della festa pagana dedicata al Sole. Invece no, questo film mi dice chiaramente - e io sono pronto a crederci senza il minimo senso critico - che fu Charles Dickens ad inventare il Natale! Sarà che sono più disposto a credere a Dickens che a Jesoo Creesto, però questo film è azzeccatissimo per il periodo e l'idea di esplorare la lavorazione di uno dei romanzi natalizi più famosi della storia della letteratura un pochino mi stuzzica.

La mia aspettativa: 6,5/10



Ferdinand di Carlos Saldanha

E' arrivato anche il periodo del nuovo classico film della Dreamworks dell'anno, prima dell'uscita di "Coco", che avverrà settimana prossima e di cui si parla da tempo in maniera entusiastica. Questo, con protagonista un toro, sta passando invece un po' in sordina e la mia avversione verso il cinema di animazione di quest'anno mi sa che mi farà saltare anche questa visione senza pormi particolari problemi.

La mia aspettativa: 5/10



Wonder di Stephen Chbosky

Steven Chbosky mi aveva particolarmente impressionato qualche anno fa con "Noi siamo infinito", film che ho veramente adorato. Sarà in grado di sorprendermi di nuovo con questo "Wonder", con protagonista un Jacob Tremblay affetto dalla sindrome di Trecher Collins , una Julia Roberts sempre più bella e un Owen Wilson sempre più simpatico? La mia speranza è che non ci sia troppo buonismo, anche se un po' di buoni sentimenti natalizi me li aspetto comunque.

La mia aspettativa: 6/10

1 commento:

  1. Ma quello è Christopher Plummer oppure è Kevin Spacey che è stato sostituito all'ultimo minuto? No perché ormai non si capisce più niente ;-) Cheers!

    RispondiElimina

Quando commentate ricordate che si sta pur sempre parlando di opinioni, quindi siate educati. Apprezzo sempre una punta di sarcasmo, sarò il primo a tentare di rispondervi a tono.

Non sono in cerca di prestiti ultravantaggiosi, ma sono ben disposto verso le donazioni spontanee!