mercoledì 26 marzo 2014

Pretty Little Liars - Stagione 4

Pretty Little Liars
(serie TV, stagione 4)
Episodi: 24
Creatore: I. Marlene King
Rete Americana: ABC Family
Rete Italiana: Premium Mya
Cast: Troian Bellisario, Ashley Benson, Tyler Blackburn, Holly Marie Combs, Lucy Hale, Ian Harding, Bianca Lawson, Laura Leighton, Chad Lowe, Shay Mitchell, Janel Parrish, Sasha Pieterse
Genere: Drama, Thriller

La trama in breve: Troppo casino per descriverla in due righe, andatevela a leggere su Wikipedia!

Una settimana dopo la messa in onda negli Stati Uniti del finale della quarta stagione, è arrivato il momento di una delle mie serie guilty pleasure preferite, che nelle ultime due stagioni sta diventando sempre più guilty e sempre meno pleasure. E questa quarta stagione ne è l'emblema assoluto del trend discendente di questa serie televisiva, che dimostra ancora una volta di non avere le idee chiare su se stessa o che quanto meno vuole fare di tutto per confondere quelle degli spettatori, mandandoli letteralmente al manicomio.

La terza stagione mi aveva leggermente deluso, attestandosi però su dei livelli di decenza che non me l'hanno fatta smontare del tutto. Mi aveva deluso il finale della terza stagione, ma non mi aveva affatto deluso il modo in cui, tre mesi dopo, è stato dato il via alla quarta. Il primo episodio di questa stagione infatti si era rivelato un ottimo ritorno al passato, a come eran state fatte bene le prime due stagioni, che fondeva in maniera ottima la componente mistery con quella trash e sentimentale. Stile della prima puntata che si è confermato poi per buona parte della prima parte di stagione, prima della pausa invernale.

Il tracollo è stato dopo l'episodio di Halloween, ambientato a Ravenswood (da cui poi è scaturito l'omonimo spin-off), da quel momento in poi la stagione è diventata quasi ridicola, fondamentalmente per un motivo (che poi ve ne dirò anche altri, ma questo è quello principale): per chissà quanti episodi ci hanno fatto credere che Ezra Fitz, Ezra Fitz, ripeto... Ezra Fitz, fosse il cattivo di turno. Già il suo personaggio è insopportabile, inutile, la cosa più anonima della storia, Ian Harding poi è l'inespressività fatta persona. Se per dieci puntate gli fai fare quella che io chiamo "la faccia da mistero" diventa semplicemente RI-DI-CO-LO!

Tra le altre cose: Spencer impazzisce seguendo le indagini su -A... di nuovo. Le altre tre sono concentratissime nelle loro storie d'amore e sembrano quasi dimenticarsi del fatto che c'è un pazzo che le insegue ed è sempre un passo davanti a loro. I personaggi adulti remano contro e nascondono segreti che probabilmente mai verranno svelati a noi spettatori. Dopo chissà quanto tempo tutti scoprono che Alison in realtà è viva (ma va???) ma soprattutto...

ATTENZIONE SPOILER
Un finale di stagione fatto di flashback, con una Alison che racconta la sua ultima notte prima di sparire, ci svela che in quella notte Ali ha incontrato TUTTA, e dico TUTTA, la popolazione di Rosewood per poi affermare con certezza che -A non è nessuno di quelli che ha incontrato. Vediamo -A nel finale, ma ovviamente il mistero va mantenuto per ancora quelle sette o otto stagioni senza che ci venga svelato. E nel frattempo Ezra Fitz viene colpito da una pallottola. SPERIAMO CHE CREPI!
FINE SPOILER

Nonostante la ridicolaggine a cui ho assistito in questa stagione, la serie è una vera e propria droga, non riesci a smettere di vederla, ogni volta ti proponi di farlo ma poi perdi di nuovo il senno e ne rimani intrappolato.

Voto: 5,5

1 commento:

  1. sempre più trash, le bitchy little liars :)

    in effetti alison quella notte ha davvero incontrato tutti. e si ha fatta tutti :D
    ezra poi davvero terrificante come cattivo. e non in senso positivo...
    di buono comunque c'è che almeno a sparlarne ci si diverte sempre un mondo!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...