lunedì 20 aprile 2015

La scomparsa di Eleanor Rigby: Lui (2013)

USA 2013
Titolo Originale: The Disappearence of Eleanor Rigby: Him
Regia: Ned Benson
Sceneggiatura: Ned Benson
Cast: Jessica Chastain, James McAvoy, Viola Davis, Bill Hader, Isabelle Huppert, William Hurt, Ciarán Hinds, Archie Panjabi, Jess Weixler
Durata: 105 minuti
Genere: Drammatico

La trama in breve: Subito dopo il tentato suicidio da parte di Eleanor Rigby, Conor ed Eleanor decidono di prendersi una pausa, con lei che tenta di sparire dai radar per rifarsi una vita. La vita di Conor però è sconvolta e, dopo la perdita di un figlio deve avere a che fare anche con l'abbandonop da parte della moglie. Dedicherà tutte le sue forze a cercarla e a tentare di riconquistarla, cementando il rapporto con il suo migliore amico e socio e anche con suo padre.

Ve lo avevo già anticipato ieri, con l'uscita della recensione della parte dedicata a Lei, che oggi sarebbe toccato a Lui. Beh, anche se non ve lo avessi detto, forse ve lo sareste anche immaginato, non avete mica a che fare con uno scemo che si guarda i film a metà. Cioè, scemo magari sì, ma che si guarda i film metà anche no. E allora eccoci qua, a parlare della "seconda metà" del film "La scomparsa di Eleanor Rigby". Seconda metà è virgolettato perchè, come ho detto anche ieri, non è che ci sia una prima e una seconda metà in questa lunga pellicola, quanto più che altro due metà ben distinte che si muovono in parallelo. E la cosa particolare legata a questo fatto è il fatto che si possono guardare in qualsiasi ordine e la percezione della storia può cambiare radicalmente in base all'ordine in cui si guarda. 

Come ho già detto sempre ieri io ho seguito l'ordine Lei-Lui, ma mi piacerebbe sapere se qualcuno avesse provato a fare il contrario quale è stato l'effetto che ha sentito (sì perchè se lo rifacessi io non so se cambierebbe qualcosa, dato che comunque già so come è fatta la storia). Se si può, conoscendo bene la parte dedicata a Lei, questa dedicata a Lui mi è piaciuta ancora di più. Perchè si vede qual è la differenza tra i due nell'approccio alla loro storia d'amore. Una storia d'amore finita a causa di una immensa tragedia che ha colpito i due (la perdita del figlio neonato) che però contrappone due modi profondamente diversi di reagire alla cosa: lei vede tutto come irrecuperabile, tanto da tentare il suicidio, lui ha bisogno di lei, non si domanda nemmeno come andare avanti se lei non ci fosse. E quando lei decide di sparire per tentare di ricostruire daccapo la sua vita, lui continuerà a cercarla. Ma no per amore (sì, anche per quello ovviamente, se non ci fosse l'amore il film non avrebbe un motore), semplicemente perchè non sa come andare avanti. 

In questi due diversissimi modi di reagire alla tragedia e all'imminente fine della loro storia d'amore, si vede però al contempo quanto questo amore tenga entrambi legati in maniera indissolubile. La tragedia fa ormai parte della loro vita e devono prenderne atto e superarla. Prima di questo film, tra l'altro, non avevo mai apprezzato particolarmente James McAvoy come attore, invece qui mi è sembrato davvero valido. Così come èper la parte dedicata a Lei, stavolta l'empatia è tutta dalla parte di Lui ed è anche questo il bello della lunga storia: non c'è chi fa la cosa giusta o la cosa sbagliata. CI sono modi diversi di approcciare a qualcosa che ti sconvolge l'esistenza.

Voto alla parte dedicata a Lui: 7,5
Voto al film nella sua interezza: 7,5

6 commenti:

  1. Io ho fatto l'errore di vedere prima Them, una specie di riassunto, e non mi è proprio piaciuto.
    Certe frasi da baci perugina si sprecavano. Devo vedere questi, ora che mi passa la "noia".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche qui ci sono eh... Però è tutta un'altra cosa il film nel complesso...

      Elimina
  2. Pure io come Mr. Ink mi sono visto Them.
    A me però è piaciuto. Anche se forse non abbastanza per andarmi a recuperare pure le due parti singole...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma magari "Loro" può anche piacere, solo che si perde proprio il gusto di guardare due storie parallele e due punti di vista completamente diversi... E' un po' come se le puntate di The Affair fossero mischiate insieme...

      Elimina
  3. Ma quindi quali delle due parti devo recuperare per prima? O___o

    RispondiElimina
  4. Non è importante. Potrebbe cambiare la percezione della storia, ma le due parti sono perfettamente parallele

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...