venerdì 21 luglio 2017

VILLAGGIO GLOBALE - Fracchia la belva umana di Neri Parenti (1981)

Italia 1981
Titolo Originale: Fracchia la belva umana
Regia: Neri Parenti
Sceneggiatura: Gianni Manganelli, Leonardo Benvenuti, Piero De Bernardi, Neri Parenti, Paolo Villaggio
Cast: Paolo Villaggio, Lino Banfi, Gianni Agus, Anna Mazzamauro, Gigi Reder, Francesco Salvi, Massimo Boldi, Antonio Allocca:, Jole Silvani, Sandro Ghiani:, Fiammetta Baralla, Ugo Bologna, Giulio Farnese, Renzo Rinaldi, Renato Cecchetto, Roberto Della Casa
Durata: 96 minuti
Genere: Commedia


Con immensa tristezza, ormai più di due settimane fa, è venuto a mancare Paolo Villaggio, immenso artista a tutto tondo, ma conosciuto principalmente come attore comico, del cinema italiano. La solita cricca di blogger ha deciso di omaggiarlo con un evento che ne esplorasse i suoi film più amati, ovviamente in ordine sparso e secondo i gusti di ognuno, un evento partito due giorni fa con il post su Combinazione Casuale dedicato a "Superfantozzi" e ieri con il post su La bara volante dedicato al film "Sistemo l'America e torno". Ora tocca a me, che ho deciso di parlare di quello che è considerato un po' il personaggio secondario creato da Paolo Villaggio, ma che in realtà è nato tre anni prima rispetto al ben più famoso e ben più iconico Ugo Fantozzi, con il quale Villaggio è definitivamente entrato nell'Olimpo della commedia all'italiana.
"Fracchia la belva umana" è il primo dei due film dedicati al personaggio di Giandomenico Fracchia, personaggio che condivide moltissimi tratti distintivi con lo stesso Fantozzi, predecessore di "Fracchia contro Dracula", entrambi film che in qualche modo, oltre a voler essere delle commedie tanto divertenti quanto caciarone, cercano di omaggiare e di parodiare anche il cinema thriller - come nella fattispecie del film di cui in questo post - e il cinema horror - come per quel che riguarda il suo "seguito" -. Giandomenico Fracchia lavora come impiegato in una ditta che produce merendine al cioccolato: è timido e totalmente impacciato, quotidianamente bersaglio di scherzi e di umiliazioni da parte dei colleghi. La sua immensa sfortuna si manifesta ancora di più quando in una sola notte viene arrestato per ben tre volte, a causa della sua estrema somiglianza con un pericoloso serial killer soprannominato La Belva Umana.
Con il film in questione e con il suo protagonista si vede quanto l'intento di Paolo Villaggio non sia più di tanto quello di dare agli spettatori un'occasione per riflettere sul mondo del lavoro e sulla ineluttabile sfiga dell'essere umano quanto più che altro puntare su queste due caratteristiche di Fracchia per fare ridere, anche se ciò comporta una inevitabile semplificazione di ciò che il film fa nascere nello spettatore. "Fracchia la belva umana" è dunque un film comico puro, che, nato sull'onda del successo della saga di "Fantozzi" e condividendo con esso sia alcuni personaggi sia alcune situazioni che spesso e volentieri traggono in inganno lo spettatore, tant'è che molte scene di questa pellicola, non so nemmeno bene per quale motivo, le ricollegavo proprio ad un film della saga di Fantozzi, vedi ad esempio la scena in cui Fracchia viene convocato dal suo direttore per l'ennesimo declassamento.
Nonostante la storia sia il più possibile semplice, con il solo scopo di fare ridere, "Fracchia la belva umana" riesce perfettamente nel suo intento, con un Paolo Villaggio ancora in splendida forma nelle vesti di comico, ma che risulta, almeno a mio parere, molto più compassato quando si tratta di interpretare la cattivissima Belva Umana. Non vogliamo ricordare dunque Paolo Villaggio solo come Fantozzi o solo come Fracchia, ma semplicemente come un attore e un artista capace di far ridere e far riflettere grazie a dei personaggi altamente memorabili.


L'evento Villaggio Globale però non finisce qui! Nei prossimi giorni altri blogger vi accompagneranno in questa lunga commemorazione in onore di Paolo Villaggio e trovate l'elenco completo nel calendario ufficiale dell'evento qui sotto! Trovate anche i link ai blog che hanno partecipato e che parteciperanno, i link verranno inseriti giorno per giorno!

19 Luglio: Combinazione Casuale - Superfantozzi
20 Luglio: La Bara Volante - Sistemo l'America e torno
22 Luglio: Mari's Red Room - Fantozzi
23 Luglio: Il Bollalmanacco - Fracchia contro Dracula
24 Luglio: GiocoMagazzino - Fantozzi in Paradiso
25 Luglio: La fabbrica dei sogni - Il segreto del bosco vecchio
26 Luglio: In Central Perk - Io speriamo che me la cavo
27 Luglio: Solaris - L'eredità di Fantozzi
28 Luglio: White Russian - Fracchia la belva umana

10 commenti:

  1. Secondo me è un film molto più complesso di quello che sembra (come del resto tutta la saga di Fantozzi). C'è la paura del "diverso", il modo di conoscere e giudicare le persone (basta un "lasciapassare" per far fronte all'apparenza), certi meccanismi tipicamente italiani nel rappresentare la società... rivisto oggi, fa pensare.

    RispondiElimina
  2. Indubbiamente La belva umana è MOLTO meglio di Fracchia contro Dracula. La visione in attesa del post è stata molto deludente, ahimé, ben distante dall'arguzia del primo Fantozzi.

    RispondiElimina
  3. Molto divertente, di culto anche il commissario interpretato da Banfi.

    RispondiElimina
  4. Sono schifosamente di parte, per me “Fracchia la belva umana" è un capolavoro, uno dei film comici più riusciti del nostro cinema, tempi comici insuperabili e una sfilza di comprimari che fanno ridere, ma ridere sul serio. Su tutti un Paolo Villaggio in gran forma, che qui si sdoppia funzionando alla grande in entrambi i ruoli. Ma poi niente, tutte le scene con la madre della Belva mi fanno morire da ridere, ottima scelta per omaggiare il grande Villaggio ;-) Cheers

    RispondiElimina
  5. Quanto amo questo film, soprattutto per la capacità di Villaggio di fuoriuscire dal personaggio macchietta Fracchia/Fantozzi. Ma, al di là di questo, vogliamo parlare della rapina in banca? O del pranzo a casa della mamma? E vogliamo parlare di quel personaggio memorabile interpretato da Banfi? "Balliamo? E' da tanto tempo che non lo facciamo".

    RispondiElimina
  6. Uno dei suoi film più spassosi e tragicomici ;)

    RispondiElimina
  7. Penso anch'io che Fracchia sia un personaggio molto più complesso di quello che è.
    E' succube come Fantozzi, ma forse anche di più.
    E' il lato di un italiano medio ancora più miserabile, è un peccato che non sia stato portato avanti in parallelo da Paolo Villaggio. Ammetto che mi sono sempre "spanzato" dalle risate, merito anche di Lino Banfi che ha dato uno slancio in più alla comicità della pellicola!
    Sapevi che la scena da "Cencio la Parolaccia", Lino Banfi l'ha improvvisata? Dopo la canzoncina lui si sarebbe solo dovuto arrabbiare... E invece ha continuato a cantare! Geniale :)

    RispondiElimina
  8. Laddove Fantozzi mi ha sempre fatto ridere, con Fracchia, per quanto simile, non sono mai riuscito a entrare altrettanto in sintonia.
    Ma forse dovrei rivederlo...

    RispondiElimina
  9. Visto un secolo fa quando ero piccina, troppo piccola per cogliere le varie sfumature del personaggio creato da Paolo Villaggio!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...