martedì 25 luglio 2017

TRASH MOVIES #27 - Shark Exorcist di Donald Farmer (2015)

USA 2015
Titolo Originale: Shark Exorcist
Regia: Donald Farmer
Sceneggiatura: Donald Farmer
Cast: Angela Kerecz, Bobby Kerecz, James Balsamo, Alaine Huntington, Roni Jonah, Christy Moritz, Channing Dodson, Lexi Nimmo, Julia Contrenchis
Durata: 70 minuti
Genere: Horror


E' estate e ci avviciniamo a quel periodo dell'anno in cui esce il nuovo film della saga di "Sharknado", arrivato ormai al quinto capitolo e diventato, per moltissimi amanti del cinema trash, un appuntamento fisso quasi una tradizione. Per prepararmi al meglio all'evento, per me quest'anno più interessante di Natale e del mio compleanno, che avverrà la notte tra il 6 e il 7 Agosto sulla rete americana SyFy, ho deciso di guardarmi un altro film sugli squali, dato che praticamente tutto prometteva spettacolo nel senso opposto al convenzionale, a partire dal titolo e dal concetto di fondo su cui si basa la pellicola in questione. La mia speranza per "Shark Exorcist" era proprio questa: trovarsi davanti ad un capolavoro di bruttezza, ad un'incommensurabile bellezza del brutto che ci viene mostrato, a qualcosa di tanto bellamente brutto da far divertire per la genialità degli autori nello scovare delle idee il più possibile implausibili.
Ma tutto si ferma alle mie aspettative e ad un titolo davvero di alto livello: purtroppo "Shark Exorcist" più che un vero e proprio film trash è un film ad altissimo tasso di amatorialità, con inquadrature che sono molto più curate nei mockumentary che tanto odio e con una recitazione che più impostata e poco credibile non si può. Purtroppo di bruttamente geniale in "Shark Exorcist" ci sono solamente il titolo, che a me a prima vista a fatto pensare ad un film potenzialmente distruttivo, e la trama che ci parla di una donna che viene morsa da uno squalo posseduto dal demonio e che diventa, a sua volta, una donna posseduta da un demone squalo. Sì insomma non è che si capisca bene la faccenda, ma fate che sta ragazza dopo essere stata morsa dallo squalo posseduta dal demone, diventa a sua volta posseduta e comincia a comportarsi come uno squalo e forse tutto diventa più chiaro.
Purtroppo, tra un effetto speciale brutto ed un sangue che mai nei film è stato così liquido e rosso acceso, ci si districa in tanta, tantissima noia che, aggiunta alla bruttezza e all'amatorialità del film, che si vede essere girato da gente che probabilmente non ha mai girato nemmeno il filmino delle vacanze al mare o quello della comunione del nipote, fa della pellicola una delle più brutte delusioni di questa annata. Sì perchè che il film fosse brutto lo avevo intuito già dal titolo, ma quanto meno speravo fosse divertentissimo, ai livelli dei vari "Sharknado" e figli. Ma mi sa che per divertirmi con gli squali devo andare a puntare verso altri lidi e che questo "Shark Exorcist" possa ritornare tranquillamente nell'oblio da cui era arrivato.

2 commenti:

  1. E' innegabile che il titolo è geniale, ma dice anche troppo su di un film francamente evitabile, al contrario del nuovo Sharknado che invece aspetto con impazienza ;)

    RispondiElimina
  2. Perché solo adesso scopro questa perla monnezzara? DEVO ASSOLUTAMENTE VEDERLO!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...