giovedì 21 marzo 2019

WEEKEND AL CINEMA

Questa settimana i film in uscita sono talmente tanti che non riesco nemmeno a contarli. Quelli che riesco a contare e anche abbastanza facilmente sono quelli che mi interessano, perchè sono proprio pochi e non mi interessano nemmeno così tanto da voler correre al cinema a vederli. Vediamo però quali sono le uscite di questa settimana, commentate come al solito in base ai miei pregiudizi!


Peppermint di Pierre Morel


Jennifer Garner torna al cinema ad interpretare un'eroina action per molto tempo dopo la serie TV "Alias e lo fa con un revenge movie che sembra seguire schemi più classici che mai, se non fosse per la protagonista femminile. Il fatto che sia una delle uscite più interessanti della settimana la dice molto lunga.

La mia aspettativa: 5,5/10


Il professore e il pazzo di P. B. Shemran

Non vedo un film con Mel Gibson da tempo immemore e mi fa un po' strano vederlo nelle vesti drammatiche di un professore a cui viene affidato il compito di scrivere un dizionario della lingua inglese. Potrebbe però rivelarsi una pellicola interessante, in cui il protagonista, assieme ad uno Sean Penn che al momento sto apprezzando in "The First", potrebbe dare delle soddisfazioni.

La mia aspettativa: 6/10


Le altre uscite della settimana

Detective per caso: Commedia italiana che sembra quasi amatoriale, penso ci passerò sopra traquillamente.
A un metro da te: Ho visto il trailer di questa pellicola non troppo tempo fa al cinema e non sembra nemmeno malaccio, potrebbe essere una di quelle storielle adolescenziali strappalacrime che ogni tanto mi sanno sorprendere.
Dafne: Film su una ragazza con la sindrome di Down, che riesce a vivere una vita normale svolgendo attività normali. Mi sembra un po' troppo impegnato e impegnativo come film.
Ed è subito sera: Drammone italiano con attori che non ho mai sentito. Lascio anche su questo mi sa.
Instant Family: Commedia che tratta il tema dell'adozione con Mark Wahlberg come protagonista. Presa con leggerezza potrebbe darmi qualche soddisfazione.
La conseguenza: Keira Knightley è un'altra che dopo un periodo di adorazione totale è un bel po' che non vedo all'opera. Con questo film ambientato nel Secondo Dopoguerra forse potrebbe farmi tornare a darle un'occhiata.
La mia seconda volta: Altra commedia italiana su cui penso passerò oltre.
L'eroe: Thriller italiano con protagonista Salvatore Esposito che potrebbe rivelarsi più interessante del previsto.
Peterloo: Film storico britannico che mi ha annoiato solo a leggerne la trama sinceramente.
Ricordi?: Film italiano che mi interessa poco, ma c'è Luca Marinelli, quindi potrei anche guardarlo, tra qualche tempo.
Scappo a casa: Sembra una pellicola con Checco Zalone - e in comune c'è pure il regista di Zalone, Gennaro Nunziante - solo che il protagonista è Aldo Baglio, al primo film da solista senza gli altri due membri del trio, che torneranno nel corso del 2019. Potrei guardarlo solo perchè c'è Aldo, ma non so quanto possa farmi ridere sinceramente.
Un viaggio indimenticabile: Pellicola familiare tedesca, sembra un po' pesante, ma quanto meno il tema trattato è importante.

2 commenti:

  1. Sto weekend mi sa che passo oltre :D

    RispondiElimina
  2. Un tostissimo revenge movie intitolato “erba piperita”, no ma sul serio? Mi attira la stramba coppia Mel & Sean, chissà che set tranquillo è stato ;-) Cheers

    RispondiElimina

Quando commentate ricordate che si sta pur sempre parlando di opinioni, quindi siate educati. Apprezzo sempre una punta di sarcasmo, sarò il primo a tentare di rispondervi a tono.

Non sono in cerca di prestiti ultravantaggiosi, ma sono ben disposto verso le donazioni spontanee!