mercoledì 28 febbraio 2018

GLI ALTRI FILM DI FEBBRAIO - Quick Reviews

Come promesso alla fine del mese scorso, ecco che anche per la fine di Febbraio viene proposta una carrellata di tutti quei titoli visti nei tempi morti, per i quali una recensione completa sarebbe probabilmente stata troppo larga.


Quantum Apocalypse

USA 2010
Titolo Originale: Quantum Apocalypse
Regia: Justin Jones
Cast: Randy Mulkey, Rhett Giles, Stuart Lafferty, Jenna Craig, Stephanie Jacobsen, Kristen Quintrall, Gigi Edgley, Peter Jurasik, Jerry Leggio
Genere: Azione

In un momento di stanca un sabato pomeriggio ho deciso di assecondare per un'oretta la mia malsana passione verso i film catastrofici e apocalittici. Avrei potuto scegliere qualsiasi film, ma ho scelto questo schifo di "Quantum Apocalypse" - non che altri esponenti del genere siano migliori - in cui gli effetti speciali fanno pena dall'inizio alla fine, succedono cose a caso per tutta la durata della pellicola e la forza di gravità - per via di ciò che causa la catastrofe - va a farsi fottere completamente, peggiorando ancora di più la sensazione dello spettatore riguardo alla bruttezza degli effetti speciali. Per il resto non c'è null'altro, ma proprio il nulla più assoluto.

Voto: 3


Blood Monkey

USA 2007
Titolo Originale: Blood Monkey
Regia: Robert Young
Cast: F. Murray Abraham, Prapimporn Kanjunda, Matt Ryan, Amy Manson, Freishia Bomanbehram, Matt Reeves, Sebastian Armesto, Laura Aikman
Genere: Horror

In una di quelle serate passate tra amici dopo una pizza quando non si ha troppa voglia di uscire, la ricerca di un film su Netflix, possibilmente il più brutto possibile per poterlo deridere e riderci sopra - alla "Sharknado" per intenderci -, è praticamente d'obbligo. E in un film che sin dal titolo promette due cose, ovvero il sangue e le scimmie, uno si aspetta di vedere, quanto meno, del sangue e delle scimmie. Per dire, in "Sharknado" io vedo un sacco di squali e un tornado e sono felice, il titolo del film ha un senso. I "Blood Monkey", per tutta la durata del film, non succede un cazzo e, soprattutto, non si vede una goccia di sangue che sia una e le scimmie vengono solo viste di sfuggita, probabilmente i produttori del film si vergognavano a tal punto della CGI che hanno deciso di eliminare le scene in cui erano presenti inserendo del mistero! E in un film recitato da schifo da tutti i protagonisti, compreso il premio Oscar F. Murray Abraham che non capisco a quali compromessi sia potuto scendere per partecipare a questo film e non penso che abbiano potuto pagarlo più di tanto. Oppure hanno usato tutto il badget per lui e per farlo recitare in una maniera ridicola! E per favore, se volete fare i film brutti, almeno fateli abbastanza brutti da fargli fare il giro!

Voto: 2


Hot Bot

USA 2016
Titolo Originale: Hot Bot
Regia: Michael Polish
Cast: Zack Pearlman, Doug Haley, Cynthia Kirchner, David Shackelford, Anthony Anderson, Donald Faison, Danny Masterson, Larry Miller, Angela Kinsey, Kirby Bliss Blanton, John Robinson
Genere: Commedia, Fantascienza

Visto nella stessa serata di quella schifezza di "Blood Monkey" di cui ho parlato sopra, "Hot Bot" ha decisamente risollevato in qualche modo il tenore cinematografico della serata. Ed è tutto dire per una commedia a tratti dozzinale e a larghi tratti anche sboccata e volgare, ma che sicuramente è in grado di far divertire lo spettatore con battute messe al punto giusto e un buon utilizzo degli attori protagonisti che risultano simpatici e divertenti. La trama è dimenticabilissima e probabilmente non è nemmeno la cosa più importante del film, che coinvolge senza prendersi troppo sul serio e diverte con momenti di vera e propria spensieratezza.

Voto: 6


Addio fottuti musi verdi

Italia 2017
Titolo Originale: Addio fottuti musi verdi
Regia: Francesco Capaldo
Cast: Ciro Capriello, Fabio Balsamo, Beatrice Arnera, Roberto Zibetti, Simone Russo, Fortunato Cerlino, Salvatore Esposito, Rosalia Porcaro, Gigi D'Alessio
Genere: Commedia, Fantascienza

Altro film fatto da gente del web che però, già dalle varie web-serie prodotte, aveva dimostrato di essere valida, sia dal punto di vista della recitazione sia da quello tecnico. Sull'onda del successo della web-serie su Sanremo girata dai The Jackal, con la collaborazione di un Pierfrancesco Favino straordinario, ho deciso dunque di guardarmi il loro film, uscito nei cinema sul finire della scorsa annata. E devo dire che, pur con tutti i difetti del caso, mi ci sono anche parecchio divertito. Innanzitutto bravi i The Jackal a voler fare il loro primo film a loro modo, senza contaminazioni dall'esterno, portando in scena un genere che tra l'altro ai produttori cinematografici italiani notoriamente non piace. In secondo luogo bene alcune gag e alcuni cameo davvero spassosi. La trama della vicenda forse gira un po' a vuoto a dire la verità, ma come film d'esordio, e anche non d'esordio, si è visto molto molto di peggio. È stupido dunque essere contro ai film prodotti dalle star del web: se si hanno le capacità, possono comunque venire fuori risultati dignitosi.

Voto: 6,5


Cellular

USA, Germania 2004
Titolo Originale: Cellular
Regia: David R. Ellis
Cast: Kim Basinger, Chris Evans, William H. Macy, Jason Statham, Noah Emmerich, Eric Etebari, Richard Burgi, Adam Taylor Gordon, Eric Christian Olsen, Matt McColm, Jessica Biel, Valerie Cruz, Caroline Aaron, Esther Mercado, Sherri Shepherd, Lin Shaye, Al Sapienza
Genere: Thriller, Azione

Da non amante degli action-thriller vecchio stampo, ho trovato l'idea di "Cellular" piuttosto stupida, solo che quella Domenica pomeriggio avevo decisamente poca voglia di impegnarmi e alla fine ho scelto questo film che, comunque, dal punto di vista del cast sapeva dare del bel materiale in pasto sia agli appassionati di cinema action, con Jason Statham, Kim Basinger e Chris Evans, sia a quelli di cinema un po' più di nicchia, con un William H. Macy nei panni di un poliziotto che è forse uno dei personaggi meglio riusciti dell'intera pellicola. La trama, con Kim Basinger rapita e con a disposizione i resti di un cellulare con cui chiama a caso il telefono di Chris Evans, è purtroppo un gran casino, succedono in poco tempo una marea di cose e molte di esse non sono nemmeno ben giustificate. Ad un certo punto si sussegue una serie di colpi di scena che era quasi difficile riuscire a stargli dietro. E' sicuramente un filmettino guardabile e che non annoia, ma non basta assolutamente.

Voto: 5


Happy Feet

USA, Australia 2006
Titolo Originale: Happy Feet
Regia: George Miller
Personaggi: Mambo, Ramòn, Adone, Gloria, Memphis, Norma Jean, Nestor, Raul, Lombardo, Rinaldo, miss Viola, Kev l'elefante marino, Seymour
Genere: Animazione

Dopo almeno un decennio che mia madre tenta di propinarci la visione di "Happy Feet" - che ho scoperto ieri essere diretto dallo stesso George Miller della saga di "Mad Max" - ci è finalmente riuscita lo scorso weekend, quando il titolo è comparso misteriosamente nel catalogo di NowTV. Già mi ero preparato a rompermi immensamente le palle a causa del mio litigio con i film d'animazione - ancora non sono riuscito a trovare la voglia di vedere "Coco" e non penso che lo farò prima della notte degli Oscar -, ma alla fine con questa pellicola mi ci sono divertito eccome, sia per la componente musicale, sicuramente preponderante e di ottimo livello dato che avrebbero potuto metterci qualche banale canzonetta composta appositamente per la pellicola, ma hanno deciso di metterci dei grandi classici della storia della musica degli ultimi trent'anni, sia per quanto riguarda la narrazione, che segue l'evoluzione personale del protagonista facendoci affezionare a lui e alla sua storia.

Voto: 7


Il romanzo dei misteri

Canada 2014
Titolo Originale: Buried Secrets
Regia: Monika Mitchell
Cast: Sarah Carter, Dan Payne, Teach Grant, Veena Sood, Angela de Lieva, Glynis Davies
Genere: Thriller

Già il mese scorso avevo fatto la cazzata di guardarmi su Sky un film che finisse con "dei misteri" proveniente dal Canada - "L'abbazia dei misteri", abbastanza terribile e di scarsissima qualità - ed ecco che anche questo mese, anche se per colpa di mia madre, ci sono cascato ancora. Il romanzo dei misteri è il tipico film da mercoledì pomeriggio, di quelli che mandano in onda in un orario in cui praticamente nessuno è a casa e chi lo è si sente ancora più sfortunato perchè gli vengono propinati film del genere - anche perchè scegliere tra questo film e Barbara D'Urso potrebbe essere un problema per la vecchietta che guarda la TV il Mercoledì pomeriggio -. Se ci aggiungiamo anche il fatto che il doppiaggio è qualcosa di vergognoso - ma a questi che hanno doppiato il film cosa è venuto in mente di dare ad una ragazza di tredici anni una voce da maschio di undici? Ma è una cosa che confonde parecchio porco cane! - e che l'unica cosa positiva che ho potuto vedere è stata la presenza di Sarah Carter che è pur sempre una gran bella donna, non posso fare altro che sconsigliare il più vivamente possibile questa pellicola totalmente inutile!

Voto: 3

3 commenti:

  1. "Happy Feet" non è male, mi fa strano che leggere il nome del regista del mio adorato Mad Max, ma tanto di cappello ad uno che ad un certo punto ha deciso di cambiare genere, ottenendo buoni risultati, meglio di altri che sono rimasti fossilizzati producendo solo schifezze. "Bloood Monkey" è orrendo, ma non ho potuto resistere alla scimmia! ;-) Cheers

    RispondiElimina
  2. Ormai certi film li evito, forse dovresti farlo anche tu :D
    Comunque interessante Hot Bot, condivido per Happy Feet e menomale che non c'hanno messo qualche banale canzonetta composta appositamente per la pellicola, mentre per Addio fottuti musi verdi rimango sempre più dubbioso ;)

    RispondiElimina
  3. Superboo per Blood Monkey! Non si prendono in giro così gli scimmiofili!

    RispondiElimina

Quando commentate ricordate che si sta pur sempre parlando di opinioni, quindi siate educati. Apprezzo sempre una punta di sarcasmo, sarò il primo a tentare di rispondervi a tono.

Non sono in cerca di prestiti ultravantaggiosi, ma sono ben disposto verso le donazioni spontanee!