giovedì 22 febbraio 2018

WEEKEND AL CINEMA!

Eccoci giunti ad un nuovo weekend cinematografico nel quale stiamo quasi per tirare le fila per quel che riguarda le uscite che precedono la notte degli Oscar. Come al solito saranno tutte commentate in base ai miei pregiudizi, sperando che questa settimana possiamo vederne delle belle!


Il filo nascosto di Paul Thomas Anderson


Il mio rapporto con Paul Thomas Anderson come regista non è certo dei più idilliaci: finora mi sono più o meno piaciuti tutti i suoi film che ho visto, ma ancora non ho trovato quella chiave che mi possa permettere di amarlo come fanno in molti e con il suo ultimo film "Vizio di forma" mi ha confermato che trovare una chiave nei suoi film è parecchio difficile. Vedremo come se la sarà cavata con Daniel Day Lewis, anche candidato all'Oscar come miglior attore, in questo biopic ambientato negli anni '50.

La mia aspettativa: 7/10


The Disaster Artist di James Franco


Film che ho già avuto modo di vedere e del quale parlerò a breve. Uno dei film più defraudati dall'Academy in seguito alle accuse a James Franco di molestie sessuali. Un James Franco che avrebbe anche meritato di combattere con Gary Oldman per l'Oscar come miglior attore, mentre invece il film si è beccato una sola nomination.


La vedova Winchester di Michael Spierig, Peter Spierig

Un nuovo horror arriva nei cinema e ve ne avevo già parlato un paio di settimane fa nella rubrica sui trailer. I fratelli Spierig come registi trovo che siano molto validi e hanno avuto in mano pochi anni fa un gioiellino come "Predestination", per poi ributtarsi nella saga di "Saw" con "Saw: Legacy" con risultati non certo interessanti. La pellicola in questione sembra essere migliore rispetto allo standard in cui è finito il mio genere cinematografico preferito, o quanto meno ci spero.

La mia aspettativa: 6/10


Le altre uscite della settimana

Belle e Sebastien - Amici per sempre: Ma la saga ancora prosegue? Ebbasta!
Figlia mia: Film italiano dal sapore autoriale che difficilmente vedrà la luce di molte sale e gli occhi puntati addosso di molti spettatori. E i miei penso nemmeno.
Omicidio al Cairoe: Thriller poliziesco svedese che potrebbe rivelarsi come una delle sorprese più interessanti di questa settimana.
Sconnessi: La solita commedia pippone italiana sulla tecnologia? Potrebbe essere, ma il cast, Fabrizio Bentivoglio a parte che fatico a digerire, solitamente mi dà momenti piacevoli nei suoi film. Potrebbe anche meritarsi una visioncina disimpegnata.

1 commento:

  1. Curiosità per la vedova, ma siccome ho già visto il bellissimo “The Disaster artist” (chissà cosa combineranno con il doppiaggio) posso concentrarmi su Pitì Anderson, la storia del film non è che mi attiri molto, ma Pitì sa il fatto suo ed ogni volta mi incanta, inoltre ultimo giro di valzer per Daniele Giorno-Luigi, non me lo posso proprio perdere! Cheers

    RispondiElimina

Quando commentate ricordate che si sta pur sempre parlando di opinioni, quindi siate educati. Apprezzo sempre una punta di sarcasmo, sarò il primo a tentare di rispondervi a tono.

Non sono in cerca di prestiti ultravantaggiosi, ma sono ben disposto verso le donazioni spontanee!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...