giovedì 1 febbraio 2018

WEEKEND AL CINEMA!

Si ritorna come ogni Giovedì a parlare di uscite cinematografiche che in questo periodo successivo all'annuncio dei nominati all'Oscar si stanno intensificando soprattutto per quel che riguarda la loro qualità - uno dei nove nominati al miglior film è in uscita proprio oggi -, ma c'è anche spazio per due interessanti commedie, una francese dai registi di "Quasi amici" e un remake italiano di un famoso film tedesco arrivato su Netflix. Vediamo come al solito quali saranno le sei uscite di questa settimana commentate in base ai miei pregiudizi!


The Post di Steven Spielberg


Quando esce un film di Spielberg la nomination pare quasi d'obbligo. Nonostante lo trovi abbastanza lontano dalla sua creatività di un tempo, attendo sempre con una certa impazienza ogni suo nuovo lavoro e questo, dedicato al mondo del giornalismo e valso a miliardesima nomination all'Oscar a Meryl Streep - su questo argomento magari ci tornerò quando sarà l'ora di parlarne o di fare i miei pronostici -, mi ispira abbastanza e nutro buone aspettative.

La mia aspettativa: 7,5/10


Sono tornato di Luca Miniero

Arriva nelle sale il remake italiano di "Lui è tornato", il film tedesco prodotto da Netflix in cui si ipotizzava - con risvolti anche abbastanza terrificanti viste alcune scene girate in candid camera - la resurrezione di Adolf Hitler, con al centro questa volta però Benito Mussolini. Come ho già detto in un post dedicato al trailer della pellicola, a livello cinematografico e contenutistico penso che il film possa in qualche modo essere valido, d'altro canto però ho paura che se dovessi andare a vederlo al cinema potrebbero scatenarsi in me i peggiori istinti omicidi verso un ipotetico pubblico formato da fascistoidi dell'ultima ora, quelli che "si stava meglio quando si stava peggio", ma quando si stava peggio non erano ancora nati. #TESTEDICAZZO.

La mia aspettativa: 6,5/10


C'est la vie - Prendila come viene di Olivier Nakache, Eric Toledano

Commedia francese dai buoni sentimenti che potrebbe riservare delle interessanti sorprese, visto che i due registi già avevano saputo coinvolgermi all'inverosimile con il film "Quasi amici" e che la storia si svolge lungo il corso di un'unica giornata durante un matrimonio, ponendo al centro della vicenda un'impresa di catering. Diciamo che con questo film spero, quanto meno, di divertirmi in maniera spensierata.

La mia aspettativa: 6,5/10


Le altre uscite della settimana

L'incantesimo del drago: Poteva mancare il film bambinata questa settimana? Ma certo che no, ovviamente.
Maze Runner - La rivelazione: Avevo visto con un certo interesse "Maze Runner - Il labirinto", mentre non ero rimasto particolarmente soddisfatto dal seguito "Maze Runner - La fuga". Vedrò questo capitolo finale per chiudere il cerchio, ma non nutro forti speranze a dire la verità.
Slumber - Il demone del sonno: La paralisi del sonno è uno di quegli argomenti su cui non ho memoria di film horror ad essa dedicati. Avendone sofferto un paio di volte so quanto la cosa possa essere terrificante. Il film sembra esserlo molto molto di meno, a dire la verità.

1 commento:

  1. Cinque alto sul tuo discorso sui malinconici di estrema destra! Il film Tedesco non era male, non so quanto possa funzionare qui da noi vabbè, consoliamoci con il nuovo Spielberg, senti come suona bene, il nuovo film di Steven Spielberg, mi si stampa un sorrisone sulla faccia per la felicità solo a scriverle questa parole ;-) Cheers!

    RispondiElimina

Quando commentate ricordate che si sta pur sempre parlando di opinioni, quindi siate educati. Apprezzo sempre una punta di sarcasmo, sarò il primo a tentare di rispondervi a tono.

Non sono in cerca di prestiti ultravantaggiosi, ma sono ben disposto verso le donazioni spontanee!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...