lunedì 15 luglio 2019

Annabelle 3 di Gary Dauberman (2019)



USA 2019
Titolo Originale: Annabelle 3
Sceneggiatura: Gary Dauberman
Durata: 106 minuti
Genere: Horror


Ormai sei anni fa, con "The Conjuring - L'evocazione", James Wan ha trovato una seconda fonte di reddito infinito dopo aver ideato nei primi anni 2000 la saga di "Saw - L'enigmista": nel corso di questi anni quello di "The Conjuring" è diventato un vero e proprio universo cinematografico, con tanto di seguiti della saga principale e ben due spin-off all'attivo, il primo, "Annabelle", è arrivato al suo terzo capitolo, di cui vi parlerò oggi, mentre il secondo, "The Nun - La vocazione del male" è ancora fermo al primo, per me disastroso, film. Finora nessuno dei film spin-off ha avuto un buon successo di critica, mentre il pubblico, legato alla saga principale, ha in qualche modo sempre ripagato le fatiche della banda di James Wan, recandosi al cinema per vedere il film di turno in uscita. Dal mio punto di vista "Annabelle" non è che fosse stato qualcosa di grandioso, anzi, mi aveva particolarmente annoiato e la trama mi era sembrata veramente senza senso. Molto meglio invece con "Annabelle 2: Creation", che velocizzava un po' le cose e riusciva, con una trama non certo trascendentale, ma quanto meno sensata, a mettere la giusta tensione nello spettatore. Non so bene perchè, ma le mie sensazioni verso questo "Annabelle 3" non erano particolarmente buone: l'idea di mostrare già dal trailer la presenza nel cast di Vera Farmiga e Patrick Wilson, che interpretano i coniugi Warren nella saga principale, sembrava quasi uno di quei richiami giusto per farsi pubblicità, mentre non avevo bene idea di quale trama si sarebbero potuti inventare per questa terza pellicola dedicata alla bambola maledetta. Sarà riuscita la visione a fugare i miei dubbi o li avrà confermati?
Nel 1968 Ed e Lorraine Warren vengono per la prima volta in possesso di Annabelle, bambola maledetta che, a detta di alcune infermiere, si era resa responsabile di alcuni eventi paranormali che stavano colpendo l'ospedale in cui si trovava. Una volta portata a casa, la bambola viene sigillata in una teca, in modo che non possa più svolgere la sua funzione di richiamo per gli spiriti. Quattro anni dopo la coppia accoglie in casa propria Mary Ellen, interpretata da Madison Iseman, per fare da baby-sitter alla loro figlia Judy, interpretata da Mckenna Grace. La ragazza, durante l'assenza della coppia, inviterà in casa Daniela, interpretata da Katie Sarife, che troverà le chiavi della stanza degli artefatti dei Warren - luogo in cui vengono custoditi tutti gli oggetti maledetti di cui sono entrati in possesso nel corso degli anni - per provare ad entrare in contatto con il padre, morto in un incidente stradale. Per rimetterla a posto, aprirà la teca in cui è rinchiusa Annabelle, ma distrattamente se ne andrà senza chiuderla a chiave, liberando la sua influenza come richiamo per gli spiriti.
Partiamo da un presupposto, per quanto riguarda questo film: io faccio fatica a sopportare quando il fulcro di un'intera vicenda cinematografica è la stupidità di un personaggio e qui ovviamente si evince dalla trama che ho scritto appena sopra quanto. Tutto, proprio tutto ciò che succede in questo film nasce dalla stupidità del personaggio di Daniela e lei è la causa di tutto ciò che accade. Avevo dei sospetti fin dal trailer di questo "Annabelle 3" e, dopo la prima scena in cui i Warren sono protagonisti il film ha iniziato a puzzarmi quando, una volta chiusa Annabelle all'interno di una teca per annullarne l'influenza, parte uno spiegone testuale scritto in rosso in cui si spiega cosa è contenuto nella stanza degli artefatti dei Warren riguardo a tutti gli oggetti maledetti presenti al suo interno. La cosa ha iniziato a puzzarmi perchè che cosa mai si sarebbero potuti inventare riguardo alla trama di questo terzo capitolo, che giustificasse uno spiegone del genere? La risposta è assolutamente nulla: "Annabelle 3" per quanto mi riguarda non è un film, non ha una trama vera e propria, i personaggi sono piattissimi e la sensazione che ho provato durante una visione è stata quella di trovarmi all'interno di una casa degli orrori di un parco divertimenti - Movieland ad esempio che ne ha una di buon livello -, in cui per tutta la durata della pellicola si ha una passerella di mostri malefici diversi che sì, magari ti fanno anche spaventare, anche perchè questo film è la sagra del jump-scare, ma non venitemi a dire che ci troviamo davanti ad un film con una sceneggiatura. Siamo dunque in una casa degli orrori in cui però per metà del percorso non succede nulla, come camminare su una pista ciclo-pedonale vuota e poi, da metà film in poi, cominciare ad incontrare i mostri.
Va da sè che tutti i sospetti che avevo su questo "Annabelle 3" sono stati confermati, anche se, a dirla tutta, come horrorino estivo senza pretese avrei sicuramente preferito un film che avesse quanto meno una trama, anche se stupida, piuttosto che una casa degli orrori in cui ci sono mille cose diverse che possono spaventarti da un momento all'altro, ma non c'è minimamente una trama dietro.

Voto: 4

3 commenti:

  1. Che sfacelo, gli altri non mi erano dispiaciuti...

    RispondiElimina
  2. Sento pareri opposti su questo film, l’esperienza insegna che i miei gusti sono vicini ai tuoi, quindi mi confermi la mia poca voglia di vedere questo terzo capitolo, anche se già lo so, finirò per vederlo lo stesso, ormai li ho visti tutti ;-) Cheers

    RispondiElimina
  3. INVECE DI OTTENERE UN PRESTITO, HO OTTENUTO QUALCOSA DI NUOVO
    Ottieni $ 5,500 USD al giorno, per sei mesi!

    Vedere come funziona
    Sai che puoi hackerare qualsiasi bancomat con una carta bancomat compromessa ??
    Deciditi prima di applicare, dritto affare ...

    Ordina subito una carta bancomat vuota e ottieni milioni in una settimana !: contattaci
    tramite indirizzo email :: {universalblankcards11@gmail.com}
      
    Abbiamo carte ATM appositamente programmate che possono essere utilizzate per hackerare ATM
    macchine, le carte bancomat possono essere utilizzate per prelevare allo sportello automatico o scorrere, a
    negozi e POS. Vendiamo queste carte a tutti i nostri clienti e interessati
    acquirenti in tutto il mondo, la carta ha un limite giornaliero di prelievo di $ 5,500 su ATM
    e fino a $ 50.000 limite di spesa nei negozi a seconda del tipo di carta
    ordini per :: e anche se hai bisogno di un altro cyber hack
    servizi, siamo qui per te in qualsiasi momento ogni giorno.

    Ecco i nostri listini prezzi per le CARTE ATM:

    Le carte che ritirano $ 5,500 al giorno costa $ 200 USD
    Le carte che ritirano $ 10.000 al giorno costa $ 850 USD
    Le carte che ritirano $ 35.000 al giorno costa $ 2,200 USD
    Le carte che ritirano $ 50.000 al giorno costa $ 5.500 USD
    Le carte che ritirano $ 100.000 al giorno costa $ 8.500 USD

    Deciditi prima di candidarti, straight deal !!!

    Il prezzo include le spese di spedizione e le spese, ordina ora: contattaci via
    indirizzo email :: universalblankcards11@gmail.com

    RispondiElimina

Quando commentate ricordate che si sta pur sempre parlando di opinioni, quindi siate educati. Apprezzo sempre una punta di sarcasmo, sarò il primo a tentare di rispondervi a tono.

Non sono in cerca di prestiti ultravantaggiosi, ma sono ben disposto verso le donazioni spontanee!