mercoledì 3 gennaio 2018

DEL MEGLIO DEL NOSTRO MEGLIO - I migliori film del 2017 (Pos. 20-11)

Dopo aver visto quali sono state le serie televisive che ho preferito lo scorso anno, è tempo di vedere quali sono stati i miei venti film preferiti, visti nel corso del 2017. Salvo un paio di eccezioni, sono tutti film usciti in Italia nel 2017, ma la classifica è quella dei film che io ho visto nel 2017, quindi non arrabbiatevi se trovate un film che non è dello scorso anno. Altro disclaimer: non trovate tra i venti il vostro film preferito? Le alternative sono due: o non l'ho visto - ricordate, vedere film non è il mio lavoro e lo scorrere del tempo non permette di vedere tutto ciò che si vorrebbe - oppure non mi è piaciuto abbastanza da finire qui dentro - capita di avere gusti diversi dalle altre persone, non credete? -.

Ma ora i discorsi stanno a zero, squillino i tamburi e rullino le trombe, si possono annunciare le posizioni dalla 20 alla 11 di questa classifica!



20) Smetto quando voglio - Masterclass


Il primo dei due seguiti di "Smetto quando voglio" usciti nel corso di quest'anno - in attesa di vedere "Smetto quando voglio: Ad Honorem" - è una delle migliori commedie italiane passate sui miei schermi nel corso del 2017. Un film italiano che tenta di fare l'action all'americana e lo fa anche tremendamente bene.

LEGGI LA MIA RECENSIONE


19) Il padre d'Italia


Altro film italiano presente in questa classifica, "Il padre d'Italia" è riuscito ad emozionarmi dall'inizio alla fine grazie soprattutto alle interpretazioni di due degli attori italiani che preferisco, Luca Marinelli e Isabella Ragonese.

LEGGI LA MIA RECENSIONE


18) Il gioco di Gerald


Tra le tante trasposizioni di Steven King viste quest'anno - e ci sarà ancora spazio per loro in questa classifica - "Il gioco di Gerald" è stata una di quelle che mi ha sorpreso più in positivo. Teso dall'inizio alla fine e impreziosito da un'interpretazione davvero lodevole di Carla Gugino, "Il gioco di Gerald" è uno dei migliori film originali Netflix che ho visto quest'anno.

LEGGI LA MIA RECENSIONE


17) È solo la fine del mondo


Xavier Dolan è uno che con i suoi film non va mai troppo per il sottile: con "Mommy" un paio di anni fa mi aveva impressionato moltissimo, con questo invece ha deciso di farmi malissimo. E' già uno dei migliori registi in circolazione, ma se continua così saprà davvero come farsi ricordare!

LEGGI LA MIA RECENSIONE


16) Jackie


Prima di vedere questo film pensavo mi avrebbe un po' annoiato, invece la perfetta interpretazione di Natalie Portman e la totale freddezza con cui viene narrata la vicenda mi hanno davvero conquistato.

LEGGI LA MIA RECENSIONE


15) Barriere


Film con un impianto teatrale diretto e interpretato da Denzel Washington e valso l'Oscar come miglior attrice non protagonista a Viola Davis. Un film sulla famiglia, con tutte le difficoltà che essa comporta, soprattutto se sei di colore negli Stati Uniti degli anni cinquanta. Film di elevato contenuto, con qualche difetto, sicuramente, ma dalla mirabile fattura.

LEGGI LA MIA RECENSIONE


14) Silence


"Silence" è il film in cui le vecchie che avevo di fianco al cinema non hanno capito il significato del titolo inglese del film e hanno parlato per tutto il tempo. Detto questo, la lentezza per me non è mai un'ostacolo, anche se qui per molti è stata eccessiva e sicuramente il film non è dei più facili a cui voler bene. Però è comunque un Martin Scorsese ad alti livelli che decide di non fare un film come i suoi ultimi, dedicandosi a qualcosa di più intimista.

LEGGI LA MIA RECENSIONE


13) El bar


Alex de la Iglesia conferma di essere uno dei registi europei in grado di soddisfarmi maggiormente. Questo "El bar" è un po' il festival dell'assurdo e io mi ci sono trovato benissimo ad immergermici. Pazzeschi i personaggi e la gestione del ritmo, pazzesca la regia e divertentissima la trama.

LEGGI LA MIA RECENSIONE


12) Indivisibili


Film che mi ha fatto scoprire le gemelle Angela e Marianna Fontana, in grado di creare due personaggi uniti ma diversissimi, sicuramente complementari tra di loro, in questo film che ci racconta Napoli attraverso gli occhi di due gemelle siamesi. Il film è ricco di simbolismi, ma è una vera e propria meraviglia!

LEGGI LA MIA RECENSIONE


11) Scappa - Get Out


Fino a fine Ottobre questo è stato l'horror dell'anno, anche se definirlo horror sarebbe abbastanza riduttivo. In questo film ci sono fantascienza, critica sociale, dramma e black humour, una roba divertente e spassosissima, in grado di mettere d'accordo quasi tutti sulla sua qualità.

LEGGI LA MIA RECENSIONE

4 commenti:

  1. Molti, ahimè, ancora mi mancano! Concordo, però, perfettamente per quanto riguarda Smetto quando voglio - Masterclass e Get Out, sorpresona dell'anno :D
    Il gioco di Gerald è lì su Netflix che mi tenta da un po' di tempo, ti dirò!

    RispondiElimina
  2. Ottima decina, anche se avrei evitato il soporifero Silence, e El Bar ancora mi manca. Ho un problema con il cinema spagnoleggiante e ogni volta che provo, resto delusa.

    RispondiElimina
  3. El Bar è nella mia lista, è la terza volta che lo trovo citato (ho letto post da Bollalmanacco e su Fede Stories). Leggevo il titolo 19): Luca Marinelli. Lo attendo al varco, farà il mio amato Fabrizio De Andrè (con inflessioni romanesche). Tu come lo giudichi come attore?

    RispondiElimina
  4. La tua top ten è fatta praticamente tutta di titoli che ho anche io in classifica, mentre queste posizioni di rincalzo... mi mancano quasi tutte! La potrei usare come lista di titoli da recuperare all'inizio del 2018, in pratica :) Su Get Out comunque siamo molto d'accordo!

    RispondiElimina

Quando commentate ricordate che si sta pur sempre parlando di opinioni, quindi siate educati. Apprezzo sempre una punta di sarcasmo, sarò il primo a tentare di rispondervi a tono.

Non sono in cerca di prestiti ultravantaggiosi, ma sono ben disposto verso le donazioni spontanee!