giovedì 18 gennaio 2018

WEEKEND AL CINEMA!

Ed eccoci pronti al solito appuntamento del Giovedì, quello in cui commento, in base ai miei pregiudizi, le uscite cinematografiche del weekend. Ci avviciniamo sempre di più alle nomination agli Oscar ed ecco che si comincia a fare sul serio, con almeno un'uscita di qualità alla settimana. Sono sei i film che escono oggi, eccoli qua!


Ella & John - The Leisure Seeker di Paolo Virzì


La prima esperienza di Paolo Virzì, regista che apprezzo particolarmente, con il cinema internazionale porta nei cinema del nostro paese il film presentato all'ultima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, che ha ottenuto un buon riscontro da parte della critica. Avendo grande considerazione del regista nostrano spero sinceramente di trovarmi davanti ad un buonissimo film.

La mia aspettativa: 7,5/10


L'ora più buia di Joe Wright


Joe Wright è quel regista che è stato in grado di compiere il miracolo di farmi piacere "Orgoglio e pregiudizio" - chi mi conosce di persona sa quanto qualsiasi cosa collegata a Jane Austen, per colpa di una ragazza, io la schifi senza ritegno -, ma questo suo nuovo film promette di essere ben più interessante, dato che parla di Winston Churchill e che Gary Oldman è fresco di Golden Globe per la sua interpretazione in questa pellicola, che da sola potrebbe valere il prezzo del biglietto.

La mia aspettativa: 7,5/10


Le altre uscite della settimana:

Il vegetale: Di un film con Fabio Rovazzi decisamente non ne sentivo il bisogno.
Insidious 4: L'ultima chiave: La saga di "Insidious" mi era piaciuta particolarmente con i primi due capitoli. Il terzo invece lo accantonerei proprio, tentando di dimenticarmelo. Su questo quarto non ho grosse speranze, ma essendo l'horror della settimana, gli darò sicuramente un'opportunità.
Marlina. Omicida in quattro atti: Film impegnatissimo della settimana proveniente dal sud est asiatico che probabilmente verrà proiettato in due o tre sale in tutta Italia.
Un sacchetto di biglie: Avvicinandoci al Giorno della memoria arrivano anche i film sulla persecuzione agli ebrei. Tratto da un famosissimo romanzo per ragazzi, "Un sacchetto di biglie" è sicuramente un film che è importante andare a vedere, ma con il quale io farei abbastanza fatica ad averci a che fare.

2 commenti:

  1. Vedrò sicuramente “Insidious” anche se non mi ha mai fatto impazzire davvero, enorme curiosità per “L’ora più buia”, Gary Oldman è da sempre uno dei miei preferiti, spesso si è perso in tanti blockbuster, ogni tanto (sto pensando a “La Talpa”) ricorda al mondo perché è un fenomeno, spero sia una di quelle volte ;-) Cheers

    RispondiElimina
  2. Quest'ultimo Virzì lo attendo da un po': spero proprio non mi deluda come l'ultima sofferenza di Ridley!
    Anche l'irriconoscibile Gary Oldman potrebbe riservarmi grandi sorprese con un regista che, in passato, non mi ha mai veramente conquistato :)
    Un saluto,
    Fede.

    RispondiElimina

Quando commentate ricordate che si sta pur sempre parlando di opinioni, quindi siate educati. Apprezzo sempre una punta di sarcasmo, sarò il primo a tentare di rispondervi a tono.

Non sono in cerca di prestiti ultravantaggiosi, ma sono ben disposto verso le donazioni spontanee!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...