venerdì 1 giugno 2018

TRI SERIES IS MEGL CHE UAN - Ash vs Evil Dead - Stagione 3, Una serie di sfortunati eventi - Stagione 2, 3% - Stagione 2

Ed eccoci qua ancora una volta disperati per non essere in grado di scrivere una recensione completa su tre serie TV che ho visto in questo periodo e doverle ridurre in un unico post, dedicato a tutte e tre. Perchè un conto è parlare di quelle serie televisive che sono solamente alla prima stagione, un conto è parlare di quelle che si seguono con grande assiduità e quindi si trovano più cose da dire, mentre un'altro è parlare di quelle serie che si seguono sì con piacere, ma o sono ad una stagione successiva alla prima e quindi è finito l'effetto sorpresa, oppure le si guardano nei tempi morti, per riempirli. Ed eccole qui, tutte e tre, con il mio breve commento!


Ash vs Evil Dead - Stagione 3

Episodi: 10
Creatore: Sam Raimi, Ivan Raimi, Tom Spezialy
Rete Americana: Starz
Rete Italiana: Infinity
Cast: Bruce Campbell, Ray Santiago, Dana DeLorenzo, Lucy Lawless, Arielle Carver-O'Neill, Lindsay Farris
Genere: Horror

La notizia della cancellazione al termine della terza stagione, arrivata quando ancora non avevo incominciato a guardare i dieci episodi che la compongono, mi aveva piuttosto devastato. Adoro questa serie, adoro tutto ciò che ruota attorno alla saga de "La casa" e adoro Bruce Campbell, uno degli attori horror più divertenti che mi sia capitato di vedere. Nel corso di queste tre stagioni avevo anche imparato ad adorare i personaggi che gli vengono affiancati, sia quel Pablo interpretato da Ray Santiago, sia la Kelly interpretata da Dana DeLorenzo. Qui Ash ha subito a che fare con la scoperta dell'esistenza di una figlia, che la solita perfida Ruby, interpretata da Lucy Lawless, ha tutti gli interessi ad uccidere, fingendosi persino la sua consulente scolastica. Come al solito la trama procede in maniera veloce senza particolari momenti di stanca, alternando al solito in maniera sapiente momenti di splatter godibile e goduriosissimo, ad altri divertentissimi in cui il solito Bruce Campbell ci sguazza a meraviglia. Unico vero difetto di questa terza stagione è il fatto di essere incompleta, con la notizia della cancellazione arrivata poco prima della messa in onda degli ultimi episodi che non ha permesso di creare un vero e proprio finale di serie: sarà l'occasione per fare finalmente un vero quarto film della saga de "La casa"?

Voto: 7




Una serie di sfortunati eventi - Stagione 2

Episodi: 10
Creatore: Mark Hudis, Neil Patrick Harris
Rete Americana: Netflix
Rete Italiana: Netflix
Cast: Neil Patrick Harris, Patrick Warburton, Malina Weissman, Louis Hynes, K. Todd Freeman, Presley Smith, Lucy Punch, Avi Lake, Dylan Kingwell
Genere: Commedia

Quando all'inizio della prima stagione la sigla mi raccomandava di non guardare, forse ci avrei dovuto pensare un attimo ed ascoltarla. Tant'è che la prima stagione di "Una serie di sfortunati eventi", che attendevo da un po' di tempo, soprattutto visto che il film con Jim Carrey mi era piaciuto abbastanza, non mi era particolarmente piaciuta e l'avevo portata a termine con una certa inerzia, con episodi e situazioni ripetitive che poco si sposavano con l'idea di guardarsi l'intera stagione in una sola botta. E con questa seconda stagione, che sarà la penultima visto che con il prossimo ciclo di episodi si concluderanno le storie scritte da Lemony Snicket, l'inerzia mi ha trascinato verso la fine degli episodi senza un particolare coinvolgimento emotivo e senza la sensazione che la ripetitività degli episodi potesse smuovermi in qualche modo. Certo, qualche trovata divertente e alcune davvero geniali ci sono, ma non bastano per risollevare le sorti di una serie che, penso, ma non ne sono sicuro, terminerò ancor più per inerzia.

Voto: 5


3% - Stagione 2

Episodi: 10
Creatore: Pedro Aguilera
Rete Brasiliana: Netflix
Rete Italiana: Netflix
Cast: Bianca Comparato, João Miguel, Michel Gomes, Rodolfo Valente, Vaneza Oliveira, Rafael Lozano, Viviane Porto, Celso Frateschi, Mel Fronckowiak, Sérgio Mamberti, Zezé Motta, Bruno Fagundes, Cynthia Senek, Laila Garin, Samuel de Assis, Thais Lago
Genere: Fantascienza

Pur con tutti i suoi limiti e in tutta la sua schematicità - con gli episodi che erano appositamente scritti in modo da esplorare ognuno una prova diversa e dando risalto ad un personaggio diverso - la prima stagione di "3%" mi era abbastanza piaciuta: aveva un tono molto politico, il futuro distopico in cui era ambientata era ben costruito ed era ben netta la distinzione tra la parte povera e la parte ricca, in qualche modo specchio dell'attuale società brasiliana. Sarà stata la seconda stagione di questa serie in grado di soddisfarmi allo stesso modo? Ehm... a dirla tutta no, anche se comunque ho provato un certo piacere nel guardarla dall'inizio alla fine. La sfida principale era quella di rendere interessante la trama di una serie in cui, nella stagione introduttiva, avevamo visto solamente le prove cui erano sottoposti i candidati al Processo. Essendo questa seconda stagione divisa in tre tronconi ben distinti - la vita nel mondo, la vita nel Maralto e i preparativi per il Processo 105 -, si è vista di meno quella componente che mi aveva tanto affascinato nella prima stagione: meno sottotesti politici, un po' più d'azione che non guasta mai, ma anche qualche passaggio a vuoto che non sono riuscito bene a comprendere e a giustificare. Continuo a pensare, dopo due stagioni, che "3%" sia una serie dal grande potenziale che ancora non è stato espresso al 100%. E se invece il potenziale espresso di queste prime due stagioni fosse solamente il 3%? Potremmo trovarci davanti a qualcosa di enorme... anche se non penso proprio.

Voto: 6,5


4 commenti:

  1. Non ho ancora iniziato “3%” purtroppo ho visto la prima stagione di “Una serie di sfortunati eventi” molto ma molto meglio il film con Jim Carrey, a mani basse proprio. Su Ash già sai, mi mancherà un sacco, ci spero in un quarto Evil Dead, tengo le dita incrociate! ;-) Cheers

    RispondiElimina
  2. A modo loro, troppo strascicate sia prima che seconda per i miei gusti.
    La terza, invece, mai cominciata.

    RispondiElimina
  3. Ho visto e finito da poco solo la prima (le altre due non so neanche se mai le comincerò) e sono soprattutto dispiaciuto che sia sta cancellata, perché la terza (ne scriverò giovedì) seppur meno "folle" o divertente mi è piaciuta un sacco ;)

    RispondiElimina
  4. Purtroppo, con Lemony Snicket ho rallentato molto per la solita mancanza di tempo ma a me continua a piacere tanto ed Esmé è favolosa, così come l'adorato Nathan Fillion.
    Alla fine della terza serie di Ash, ho pianto, lo ammetto.
    Vorrei capire cos'è passato per la testa al pubblico americano per permetterne la chiusura.

    RispondiElimina

Quando commentate ricordate che si sta pur sempre parlando di opinioni, quindi siate educati. Apprezzo sempre una punta di sarcasmo, sarò il primo a tentare di rispondervi a tono.

Non sono in cerca di prestiti ultravantaggiosi, ma sono ben disposto verso le donazioni spontanee!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...