giovedì 7 febbraio 2019

WEEKEND AL CINEMA!

Ormai è quasi inutile farle queste introduzioni, sapete già che cosa ci aspetta il Giovedì: le nuove uscite cinematografiche, commentate, come al solito, in base ai miei pregiudizi. Quindi pochi preamboli in questo caso e spazio subito ai film!


Il corriere - The Mule di Clint Eastwood


Dopo "Ore 15:7 - Attacco al treno" che ancora non ho avuto voglia di vedere, ritorna dietro alla macchina da presa, ma in questo caso anche davanti, Clint Eastwood, con un film basato sulla vera storia di Leo Sharp, veterano della Seconda Guerra Mondiale che ad ottant'anni divenne uno spacciatore e corriere per il cartello di Sinaloa. Dopo averci parlato per tre film consecutivi di eroi americani, ecco che forse Eastwood ha deciso di narrarci qualcosa di diverso. Non ho le aspettative altissime, ma questo potrebbe essere il film più interessante della settimana!

La mia aspettativa: 7/10


Copperman di Eros Puglielli

Questa settimana le uscite cinematografiche interessanti sono talmente poche che mi tocca mettere in evidenza questa pellicola supereoistica italiana che non sembra nemmeno bruttissima, ma pare un po' un'esaltazione del buonismo. Ora, non so bene se mai la vedrò e se mai avrà successo, però di questa settimana mi sembra essere la meno peggio.

La mia aspettativa: 5,5/10


Le altre uscite della settimana

Tramonto: Cinema impegnato direttamente dall'Ungheria di cui penso che farò a meno. Anche perchè nei cinema vicino a casa mia penso non se ne veda nemmeno l'ombra di questo film.
10 giorni senza mamma: Commedia italiana con Fabio De Luigi che dal punto di vista cinematografico ne ha sempre azzeccate davvero poche. Sembra essere mediamente divertente, un po' in questo film ci spero se devo essere sincero.
I nomi del signor Sulcic: Di questo dramma all'italiana ci ho capito davvero poco leggendo la trama. Nel dubbio, lo lascerò passare inosservato.
Il professore cambia scuola: I film scolastici normalmente non mi dispiacciono e questa commedia francese potrebbe, nella giusta misura, riservare delle sorprese.
Le nostre battaglie: Altro cinema impegnato direttamente dal Belgio. Penso che ne farò, ancora una volta, a meno.
Remi: Altro film francese tratto dal romanzo per ragazzi "Senza famiglia". Io penso che rimarrò senza vederlo invece.

2 commenti:

  1. Clint, sempre Clint e fortissimamente Clint. Quando esce un suo nuovo film si guarda, fine. Ci sono dei punti fermi nella vita ;-) Cheers

    RispondiElimina
  2. Sono molto incuriosito da Copperman, vedremo..

    RispondiElimina

Quando commentate ricordate che si sta pur sempre parlando di opinioni, quindi siate educati. Apprezzo sempre una punta di sarcasmo, sarò il primo a tentare di rispondervi a tono.

Non sono in cerca di prestiti ultravantaggiosi, ma sono ben disposto verso le donazioni spontanee!