giovedì 9 gennaio 2020

WEEEKEND AL CINEMA!

Primo appuntamento del 2020 con il post dedicato ai commenti sulle uscite cinematografiche della settimana che come al solito verranno commentate in base ai miei pregiudizi! Cinque film arrivano nelle sale questa settimana, due dei quali sapranno sicuramente far discutere e sapranno soddisfare i cinefili del nostro paese. La paura, un po' come settimana scorsa, è che le sale saranno ancora una volta monopolizzate da "Tolo tolo" di Checco Zalone e ci sia poco spazio per i due film veramente interessanti in uscita questo weekend!


Hammamet di Gianni Amelio


Gli ultimi anni della vita di Bettino Craxi narrati in questo film in cui si parlerà, principalmente, della latitanza del politico nella città di Hammamet, dove si auto esiliò per sfuggire alla cattura in Italia dopo le vicende di Tangentopoli. Ad interpretare Craxi un Pierfrancesco Favino sempre più lanciato dopo l'interpretazione di Tommaso Buscetta ne "Il traditore" e soprattutto ingrassato ed estremamente somigliante a Craxi, quasi irriconoscibile. Staremo a vedere quanto il film sarà in grado di soddisfarmi.

La mia aspettativa: 7/10


Piccole donne di Greta Gerwig

Non solo "Piccole donne" ha al suo interno il cast femminile più interessante degli ultimi tempi - Saoirse Ronan, Emma Watson e Florence Pugh - accompagnato da un Timothée Chalamet sempre più lanciato, ma è anche diretto da Greta Gerwig, interessantissima regista che dopo "Lady Bird" mi aveva letteralmente folgorato e che vedremo se saprà confermarsi anche su questo film in costume al femminile e femminista.

La mia aspettativa: 7/10


Le altre uscite della settimana

City of Crime: Thriller d'azione statunitense con un buon cast, ma una trama alquanto banale per poter attirare per davvero il mio interesse.
La ragazza d'autunno: Pellicola russa che mi sa di particolarmente impegnata. Considerando che questa è anche la settimana in cui sono tornato al lavoro, direi che è il caso di non impegnare eccessivamente il cervello anche con il cinema.
Sulle ali dell'avventura: Produzione franco-norvegese che racconta la storia di un padre e di un figlio che mettono da parte le diversità caratteriali per compiere assieme un lungo viaggio. Non sarà sicuramente un film impegnato o impegnativo, ma purtroppo mi ispira davvero pochissimo.

3 commenti:

  1. Favino è impressionante, l'ho visto nel trailer... anche la maniera in cui parla..però magari lo recupererò in seguito!

    RispondiElimina
  2. Favino quando sta lontano dalle commedie, lo trovo molto bravo, il film mi attira parecchio. Cheers

    RispondiElimina
  3. Piccole donne non posso perderlo.
    Hammamet mi fa un po' paura. Vorrei vederlo ma non ne sto leggendo benissimo...

    RispondiElimina

Quando commentate ricordate che si sta pur sempre parlando di opinioni, quindi siate educati. Apprezzo sempre una punta di sarcasmo, sarò il primo a tentare di rispondervi a tono.

Non sono in cerca di prestiti ultravantaggiosi, ma sono ben disposto verso le donazioni spontanee!