venerdì 30 marzo 2018

GLI ALTRI FILM DI MARZO - Quick Reviews

Torna anche per il mese di Marzo la rubrica in cui recensisco brevemente, in un unico post, tutti gli altri film che ho visto nel corso del mese che, per un motivo o per l'altro, non hanno ottenuto una recensione completa ed esaustiva, o perchè non la meritano oppure perchè ammetto di non averne abbastanza da dire. Sei sono i film di cui parlerò in questo post, buona parte dei quali appartenenti al genere horror.


Il rituale

Regno Unito 2017
Titolo Originale: The Ritual
Regia: David Bruckner
Cast: Rafe Spall, Arsher Ali, Robert James-Collier, Sam Troughton
Genere: Horror

Disponibile direttamente su Netflix, che fino ad "Annientamento" con i film originali ancora non ci aveva azzeccato particolarmente, l'horror britannico diretto da David Bruckner narra la storia di quattro amici che si avventurano in un'escursione nel sentiero del re nel Parco nazionale Sarek in Svezia, per commemorare un amico ucciso mesi prima durante una rapina. Per loro, come è ovvio, inizieranno incubi, sia ad occhi chiusi sia ad occhi aperti. So bene che il film è stato apprezzato dagli appassionati dell'horror sia per il buon livello tecnico - innegabile -, sia, soprattutto per la sceneggiatura. Ecco, io no, l'ho detestato e l'ho trovato particolarmente stupido ed inutile - ed essendoci in giro gente che definisce così film come "The Babadook", io mi sento autorizzato a definire così questo - e soprattutto non mi ha coinvolto per niente, nè dal punto di vista della trama, nè per quanto riguarda l'inquietudine trasmessa.

Voto: 5


Slumber - Il demone del sonno

USA, Regno Unito 2017
Titolo Originale: Slumber
Regia: Jonathan Hopkins
Cast: Maggie Q, Kristen Bush, Sam Troughton, Will Kemp, William Hope, Sylvester McCoy
Genere: Horror

Quando il film uscì nei cinema, ormai un paio di mesi fa, le recensioni negative si sprecavano. Io però, che finchè non vedo non riesco a credere, mi ci sono cimentato comunque, memore dell'attrazione fisica che provo per Maggie Q, che è una pessima attrice, ma una bellissima donna e non ce l'ho fatta a non dargli un'opportunità. Ecco, per quanto riguarda il film probabilmente avrei fatto meglio a non farlo ed è ironico come un film che ha come sottotitolo "Il demone del sonno" sia noioso da far paura - non nel senso che fa paura, ma è semplicemente noioso di brutto - e si faccia veramente una fatica tremenda a portarlo a termine senza addormentarsi. In questo primo trimestre del 2018 sono usciti una marea di film horror: questo è tranquillamente uno dei peggiori.

Voto: 3


The Cloverfield Paradox

USA 2018
Titolo Originale: The Cloverfield Paradox
Regia: Julius Onah
Cast: Gugu Mbatha-Raw, Daniel Brühl, Elizabeth Debicki, Chris O'Dowd, John Ortiz, David Oyelowo, Zhang Ziyi, Aksel Hennie, Roger Davies, Donal Logue
Genere: Fantascienza

In questi ultimi anni dove ovunque ti giri ti trovi davanti un nuovo universo cinematografico. Ed ecco che anche "Cloverfield" ne doveva avere uno dedicato, dopo l'omonimo film e dopo il bel "10 Cloverfield Lane" arriva il capitolo di fantascienza ambientato nello spazio, presentato con un trailer durante il Superbowl e uscito a sorpresa il giorno dopo, senza neanche dare il tempo al pubblico di crearsi un po' di hype. Quello che posso dire sulla pellicola, a tratti godibile e citazionista - vedi la scena del braccio tagliato che grida "La casa 2" senza mezzi termini - e in grado di non buttare merda sul genere di fantascienza come altri film stanno facendo ultimamente, ritengo la pellicola una vera e propria presa per il culo. Il vero paradosso di questo film è la sceneggiatura totalmente illogica e il modo in cui è stato creato il Cloververse, non quello cui farebbe riferimento il titolo.

Voto: 5


La pelle che abito

Spagna 2011
Titolo Originale: La piel que abito
Regia: Pedro Almodovar
Cast: Antonio Banderas, Elena Anaya, Marisa Paredes, Jan Cornet, Roberto Álamo, Eduard Fernández, José Luis Gómez, Blanca Suárez, Susi Sánchez, Bárbara Lennie, Fernando Cayo
Genere: Thriller, Drammatico

Quando avevo Mediaset Premium capitavo spessissimo su questo film, ma non sono mai riuscito a beccarlo dall'inizio. Ora che ho fatto l'abbonamento a NowTV me lo ritrovo nel catalogo e decido finalmente di vederlo: il risultato è una vera e propria adorazione. La pellicola, diretta da Pedro Almodovar nel 2011, è un interessantissimo mescolamento tra il genere thriller e il drammatico, con una storia di vendetta che assume una forma decisamente inusuale e che personalmente non avevo mai visto in nessun altro film. Ho particolarmente apprezzato il modo in cui tutti i pezzi della vicenda vengono messi insieme, così come le interpretazioni di Antonio Banderas e della bellissima Elena Anaya sono davvero di alto livello.

Voto: 7,5


La vedova Winchester

USA, Australia 2018
Titolo Originale: Winchester
Regia: Michael Spierig, Peter Spierig
Cast: Helen Mirren, Jason Clarke, Sarah Snook, Finn Scicluna-O'Prey, Angus Sampson, Laura Brent, Tyler Coppin, Eamon Farren, Emm Wiseman, Bruce Spence, Michael Carman
Genere: Horror

Avevo parlato di questo film nella mia rubrica sui trailer cinematografici, in cui commentavo in maniera abbastanza positiva la venuta della pellicola nei nostri cinema, soprattutto per l'apprezzamento verso i registi - già visti all'opera in quel gioiellino di "Predestination" - e verso Helen Mirren. Purtroppo però per buonissima parte del film - basato sulla costruzione della cosiddetta Magione Winchester, costruita da Sarah Winchester, vedova dell'inventore dell'omonimo fucile, per tenere buoni gli spiriti dei morti per mano di quell'arma - mi sono chiesto quando sarebbe arrivato il momento in cui sarebbe cominciato a succedere qualcosa. E quel momento arriva tipo a venti minuti dalla fine del film, quindi decisamente troppo tardi! Ed è così che, per la seconda volta nel giro di poco meno di un anno dopo "Saw: Legacy", i fratelli Spierig mi deludono.

Voto: 4,5


Bleed - Più forte del destino

USA 2016
Titolo Originale: Bleed for This
Regia: Ben Younger
Cast: Miles Teller, Aaron Eckhart, Katey Sagal, Amanda Clayton, Ciarán Hinds, Ted Levine, Jordan Gelber, Christine Evangelista, Daniel Sauli, Denise Schaefer, Gene Amoroso, Edwin Rodriguez, Liz Carey, Roy Souza, Tim Fields, Peter Quillin, Dan Burke
Genere: Biografico, Drammatico

Basato sulla storia di Vinny Pazienza, ex pugile rimasto vittima di un incidente per il quale i medici gli avevano detto che non sarebbe più riuscito a combattere, avevo già voglia di vedere "Bleed - Più forte del destino", lo scorso anno nel periodo in cui il film uscì nelle sale. Purtroppo però per una cosa o per l'altra sono riuscito a vederlo solamente pochi giorni fa, nel catalogo di NowTV: alla fine la pellicola in questione ha confermato quelli che erano i miei dubbi su di essa. Ci troviamo davanti ad un lavoro discreto, sicuramente non eccelso, in grado di parlare, anche con una certa dose di buonismo, di un personaggio sportivo che non ritengo particolarmente interessante. Gli incontri di pugilato ben girati e la buona interpretazione di Miles Teller danno al film il suo giusto valore, senza però innalzarsi troppo dalla media.

Voto: 6-

4 commenti:

  1. Non avevo proprio voglia di vederlo “Slumber” mi confermi che ho fatto bene ad evitarlo, discorso che vale anche per la vedovella, non mi ispirava per niente. Il mio parere su “Il rituale” e “Cloverfield Paradox” lo conosci, invece “La pelle che abito” era Almodovar che ci regalava la sua versione di quella pietra miliare dell’Horror che è “Occhi senza volto”. Peccato che il personaggio del Tigre, facesse scadere tutto in zona commediaccia (involontaria), anche se la penso come te, Elena Anaya è davvero bellissima e in questo film anche di più! Cheers

    RispondiElimina
  2. Purtroppo li dovrò vedere tutti, non posso esimermi nel farlo, anche se La pelle che abito, che sì è bello ma non gli avrei dato quel poco, anche perché sinceramente a parte la bella attrice protagonista e qualche spunto interessante non c'è altro ;)

    RispondiElimina
  3. Madonna, Slumber è davvero una bella ciofecozza. Molto meglio The Ritual e sono contenta tu abbia finalmente recuperato La piel que abito, uno dei film che più mi ha sconvolta negli ultimi anni!!

    RispondiElimina
  4. Uhm, di The Ritual leggo pareri contrastanti e non so proprio che fare ahah
    The Cloverfield Paradox sarà (purtroppo) tra le mie visioni solo per la mia imperdonabile e ingiustificabile fedeltà al JJ internazionale... sarà la mia rovina!

    RispondiElimina

Quando commentate ricordate che si sta pur sempre parlando di opinioni, quindi siate educati. Apprezzo sempre una punta di sarcasmo, sarò il primo a tentare di rispondervi a tono.

Non sono in cerca di prestiti ultravantaggiosi, ma sono ben disposto verso le donazioni spontanee!