martedì 16 luglio 2019

NOTTE HORROR 2019: The Omen - Il presagio di Richard Donner (1976)


Regno Unito, USA 1976
Titolo Originale: The Omen
Sceneggiatura: David Seltzer
Durata: 111 minuti
Genere: Horror


É giunta ormai alla sesta edizione "Notte Horror", la rassegna organizzata dalla solita cricca di blogger nei Martedì estivi che propone due appuntamenti settimanali, alle 21 e alle 23, dedicati alle recensioni di due dei film che venivano trasmessi dal celebre programma televisivo che ha spopolato tra gli anni novanta e i duemila e che ancora oggi, in qualche modo, si cerca di riportare in auge, anche se le proposte a livello qualitativo scarseggiano. La scelta dei film ricade sempre su un film prodotto tra gli anni settanta e gli anni novanta, possibilmente tamarro o trash, per ripercorrere le atmosfere di quelle notti, in cui la qualità dei film horror non è che fosse sempre altissima, ma venivamo giustamente riempiti di horror divertentissimi. Oggi sono stato preceduto da "Il Zinefilo" che alle 21 ha recensito per noi "L'albero del male", mentre per quanto riguarda la mia scelta, è ricaduta su un classicone del genere come "The Omen - Il presagio": certo, non è un film tamarro e non è per niente trash - a parte pochissime sequenze dovute all'invecchiamento del film e delle tecnologie utilizzate -, ma anche durante "Notte Horror" venivano trasmessi capolavori come "L'esorcista" , "Shining" o anche questo stesso film, quindi un'eccezione la si poteva fare tranquillamente. Il film è diretto da Richard Donner, regista che prima o poi vorrò provare ad esplorare maggiormente e che mi ha colpito principalmente grazie a "Arma letale", uno dei miei film action del cuore. Nel film sono presenti, nel ruolo di protagonisti, Gregory Peck, Lee Remick e Harvey Stephens nei panni di Damien, il bambino protagonista della vicenda.
É il 6 giugno del 1970, alle 6 del mattino: Robert Thorn è un diplomatico statunitense a Roma, che viene informato che la propria moglie ha dato alla vita un figlio morto. I dottori che hanno assistito al parto gli consigliano di sostituire il suo bambino con un altro appena nato nelle stesse ore, da una madre morta di parto ed egli accetta, evitando così alla moglie il dolore per la perdita del figlio. La famiglia si trasferirà poi a Londra, dove Robert dovrà assumere il ruolo di ambasciatore dove la famiglia vive in serenità fino al quinto compleanno di Damien, giorno in cui la sua bambinaia si suiciderà in maniera misteriosa gettandosi dalla finestra con un cappio al collo. Venendo a conoscenza della morte della bambinaia, uno dei sacerdoti che avevano accolto il bambino in ospedale decide di contattare il diplomatico per dirgli che il bambino sarebbe nato da uno sciacallo e che, pur di ricevere l'eredità del padre, sarebbe disposto a disfarsi di chiunque lo possa ostacolare. Il sacerdote lo mette in guardia anche sulla moglie, nuovamente incinta, che con Damien nella stessa casa correrebbe un enorme pericolo.
"The Omen - Il presagio" è considerato, a ragione, uno dei grandi classici del cinema horror degli anni settanta, divenuto poi un cult nei tempi a venire e apprezzato ancora oggi dagli appassionati di cinema. Vincitore di un premio Oscar per la migliore colonna sonora, il film riesce a mettere lo spettatore in una condizione di continua allerta, come se il pericolo fosse sempre alle porte, non giocando però su quei mezzucci "chimici" che contraddistinguono il genere horror odierno. La tensione viene infatti costruita man mano che il tempo passa e non sono presenti jump-scare o balzi sulla sedia, ma una costante sensazione che stia per succedere qualcosa di sbagliato, una paura coltivata dall'inizio alla fine della pellicola grazie ad una realizzazione tecnica di altissimo livello e ad una colonna sonora che non sarà stata iconica o riconoscibile come quelle di altri cult del periodo, ma fa alla perfezione il suo sporco lavoro, insinuandosi nella mente dello spettatore e portandolo ad innalzare il suo livello di attenzione in maniera vertiginosa. La regia di Richard Donner è pazzesca e alterna momenti in cui si concentra sull'espressività del bambino ad altri in cui è la situazione dei genitori che viene messa maggiormente in luce, sbattendoci in faccia anche alcune scene splatter - alcune delle quali, come quella della morte del sacerdote, altamente inverosimili ma pienamente in linea con il contesto della storia narrata - in cui il sangue e il disgusto non ci vengono risparmiati.
"The Omen - Il presagio" non colpisce però solamente per la componente horror, per il suo modo di far paura, quanto più che altro per il concetto espresso secondo cui il male, per dominare il mondo, debba in qualche modo insinuarsi nelle cariche politiche: non sembra dunque casuale il fatto che sia proprio un ambasciatore ad adottare il figlio del demonio, così come non è casuale la sequenza finale, tesissima, in cui il bambino sta per essere ucciso dal suo padre adottivo, che viene però fermato dalle autorità permettendo al bambino di venire preso - e forse adottato, ma per questo dovrei vederne i vari seguiti che non ho mai visto - da colui che sembra essere il presidente degli Stati Uniti. Ad aumentare ancora di più il valore della pellicola, come al solito quando si parla di film sul demonio negli anni settanta, abbiamo le varie leggende metropolitane/coincidenze sfortunate che sono capitate alla troupe nel periodo della lavorazione del film. Per quelle potete tranquillamente consultare la pagina Wikipedia, ma a me queste cose collegate ad un film divertono sempre in modo particolare. Inutile dunque continuare a ribadire quanto ci troviamo davanti ad un vero e proprio cult del genere horror, che ha segnato un'epoca e che non è invecchiato di nemmeno un anno, a parte qualche effetto speciale che ha fatto il suo tempo, funziona ancora tutto a meraviglia e riesce ad inquietare ancora in maniera incredibile.

Partecipano alla rassegna anche i seguenti blog (i link sono in continuo aggiornamento):

9 luglio 2019, ore 21: La bara volante - Stuff, il gelato che uccide
9 luglio 2019, ore 23: Malastrana VHS - Vivere nel terrore

16 luglio 2019, ore 21: Il Zinefilo - L'albero del male

23 luglio 2019, ore 21: Stories - Scream
23 luglio 2019, ore 23: Solaris - Il villaggio dei dannati


30 luglio 2019, ore 21: La stanza di Gordie - American Gothic
30 luglio 2019, ore 23: Malastrana VHS - Trucks

6 agosto 2019, ore 21: Pensieri Cannibali - So cosa hai fatto
6 agosto 2019, ore 23: Il Bollalmanacco di Cinema - La casa 5

13 agosto 2019, ore 21: In Central Perk - The Ring
13 agosto 2019, ore 23: La fabbrica dei sogni - Changeling

Di seguito trovate anche il programma completo della rassegna!


Sotto, anche i link alle precedenti edizioni:

Notte Horror 2014: Mimic
Notte Horror 2015: Cujo
Notte Horror 2016: ...e tu vivrai nel terrore - L'Aldilà
Notte Horror 2017: La casa 7
Notte Horror 2018: Chi è sepolto in quella casa

9 commenti:

  1. INSTEAD OF GETTING A LOAN,, I GOT SOMETHING NEW
    Get $5,500 USD every day, for six months!

    See how it works
    Do you know you can hack into any ATM machine with a hacked ATM card??
    Make up you mind before applying, straight deal...

    Order for a blank ATM card now and get millions within a week!: contact us
    via email address::{universalblankcards11@gmail.com}

    We have specially programmed ATM cards that can be use to hack ATM
    machines, the ATM cards can be used to withdraw at the ATM or swipe, at
    stores and POS. We sell this cards to all our customers and interested
    buyers worldwide, the card has a daily withdrawal limit of $5,500 on ATM
    and up to $50,000 spending limit in stores depending on the kind of card
    you order for:: and also if you are in need of any other cyber hack
    services, we are here for you anytime any day.

    Here is our price lists for the ATM CARDS:

    Cards that withdraw $5,500 per day costs $200 USD
    Cards that withdraw $10,000 per day costs $850 USD
    Cards that withdraw $35,000 per day costs $2,200 USD
    Cards that withdraw $50,000 per day costs $5,500 USD
    Cards that withdraw $100,000 per day costs $8,500 USD

    make up your mind before applying, straight deal!!!

    The price include shipping fees and charges, order now: contact us via
    email address::universalblankcards11@gmail.com

    RispondiElimina
  2. INVECE DI OTTENERE UN PRESTITO, HO OTTENUTO QUALCOSA DI NUOVO
    Ottieni $ 5,500 USD al giorno, per sei mesi!

    Vedere come funziona
    Sai che puoi hackerare qualsiasi bancomat con una carta bancomat compromessa ??
    Deciditi prima di applicare, dritto affare ...

    Ordina subito una carta bancomat vuota e ottieni milioni in una settimana !: contattaci
    tramite indirizzo email :: {universalblankcards11@gmail.com}
      
    Abbiamo carte ATM appositamente programmate che possono essere utilizzate per hackerare ATM
    macchine, le carte bancomat possono essere utilizzate per prelevare allo sportello automatico o scorrere, a
    negozi e POS. Vendiamo queste carte a tutti i nostri clienti e interessati
    acquirenti in tutto il mondo, la carta ha un limite giornaliero di prelievo di $ 5,500 su ATM
    e fino a $ 50.000 limite di spesa nei negozi a seconda del tipo di carta
    ordini per :: e anche se hai bisogno di un altro cyber hack
    servizi, siamo qui per te in qualsiasi momento ogni giorno.

    Ecco i nostri listini prezzi per le CARTE ATM:

    Le carte che ritirano $ 5,500 al giorno costa $ 200 USD
    Le carte che ritirano $ 10.000 al giorno costa $ 850 USD
    Le carte che ritirano $ 35.000 al giorno costa $ 2,200 USD
    Le carte che ritirano $ 50.000 al giorno costa $ 5.500 USD
    Le carte che ritirano $ 100.000 al giorno costa $ 8.500 USD

    Deciditi prima di candidarti, straight deal !!!

    Il prezzo include le spese di spedizione e le spese, ordina ora: contattaci via
    indirizzo email :: universalblankcards11@gmail.com

    RispondiElimina
  3. Non mi ha mai colpita quanto l'Esorcista ma è comunque un horror dignitoso, che ha fatto scuola :)

    RispondiElimina
  4. Non avrei saputo descrivere la regia di Donner meglio di così, per me il vecchio Richard viene troppo spesso dato per scontato, parliamo di uno che ha spaziato tra i generi (dall’horror alla commedia, dal film d’azione al cinema di super eroi quando ancora non era la normalità) dettandone spesso le regole, inoltre furbissimo, ha sfornato uno dei migliori horror a tema “bimbi satanici” degli anni ’70, ma a differenza di William Friedkin (che ha diretto l’altro) non è più tornato a fare horror. Del tipo meglio farsi rimpiangere che compatire ;-) Cheers!

    RispondiElimina
  5. Richard Donner è uno di quei registi sempre poco considerati dalla critica, ma che in realtà non hanno mai sbagliato un film. E anche questo è davvero niente male!

    RispondiElimina
  6. Quel dannato ragazzino mi è apparso in sogno per settimane dopo che vidi per la prima volta questo film... Bravo il regista, bravi tutti, ma senza quel piccolo mostro forse oggi se lo ricorderebbero in pochi. Secondo me è davvero l'anticristo... qualcuno sa dove sia finito oggi?

    RispondiElimina
  7. Cioè Donner ha diretto I Goonies, questo non è a quel livello, ma è un gran film ;)

    RispondiElimina
  8. Questo resta un gran film, per me fin troppo sottovalutato, così come Richard Donner, che di cult ne ha girati un bel po'...

    RispondiElimina

Quando commentate ricordate che si sta pur sempre parlando di opinioni, quindi siate educati. Apprezzo sempre una punta di sarcasmo, sarò il primo a tentare di rispondervi a tono.

Non sono in cerca di prestiti ultravantaggiosi, ma sono ben disposto verso le donazioni spontanee!